Industria 4.0: in Toscana il primo master per Digitalization Manager

Le università di Pisa, Firenze, Siena e la Scuola Sant'Anna hanno messo inseme le loro competenze per creare un percorso formativo unico in Italia

Dall’unione tra quattro atenei toscani nasce il primo master per formare la figura professionale del Digitalization Manager, un esperto in grado di guidare i processi di digitalizzazione delle imprese per favorire percorsi di innovazione orientati all’Industria 4.0.
Il master di I livello in Industry 4.0 Design – Enterprise Digitalization and 4.0 Technologies nasce dalla collaborazione tra l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, l’Università di Siena e la Scuola Superiore Sant’Anna integrando in un unico percorso le migliori competenze messe in campo dagli atenei. È un percorso di alta formazione part-time, della durata di 8 mesi, che prenderà avvio il 15 novembre e terminerà il 24 luglio del prossimo anno.

L’articolazione della didattica nella formula part time – venerdì (dalle 9 alle 18) e il sabato (dalle 9 alle 13) a fine settimana alterni – è stata concepita per permettere la partecipazione anche a candidati già impegnati nel mondo del lavoro, al fine di consentire loro di seguire il master senza dover interrompere l’attività lavorativa.
Le lezioni del corso, tenute in italiano, si svolgono presso il GATE Centre di Pisa, Distretto Advanced Manufacturing 4.0 della Regione Toscana,
per favorire un contatto diretto tra i partecipanti ed imprese del territorio che operano nell’ambito della digitalizzazione dei processi aziendali.

"In un mondo produttivo sempre più orientato all’Industria 4.0, il Digitalization Manager ha il compito di individuare e selezionare le tecnologie più idonee per apportare un reale beneficio all’interno di un’azienda - spiega il professor Gualtiero Fantoni, direttore del master - questa figura è in grado di analizzare le funzioni aziendali e di coniugare l’attenzione per gli aspetti di processo con le tematiche di management con lo scopo di progettare piani di sviluppo e crescita dell’impresa, cioè integrare correttamente le tecnologie digitali all’interno dei processi aziendali."

Il percorso multidisciplinare consente l’accesso ai laureati in ogni disciplina, secondo la logica interdisciplinare che caratterizza la moderna professione del Digitalization Manager e coniuga l’alta formazione universitaria con le realtà aziendali di rilievo nei settori dell’Industria 4.0. I candidati ideali sono neolaureati e professionisti che intendono acquisire competenze specifiche sulla digitalizzazione delle imprese.

Il master coniuga lezioni frontali con attività pratiche come esercitazioni in aula, lavori di gruppo e analisi di casi studio. L’attività didattica prevede l’intervento di una serie di imprese e professionisti i quali andranno a rappresentare la loro esperienza nell’ambito dell’Industria 4.0. Al termine delle attività in aula, è previsto un tirocinio in azienda di almeno 160 ore durante il quale i partecipanti dovranno analizzare il livello di maturità digitale dell’impresa ospitante al fine di identificare gli interventi di miglioramento da attuare per aumentare tale livello in conformità con gli obiettivi che l’azienda vuole perseguire.

16/09/2019