Borse di dottorato Pegaso: in arrivo il nuovo bando per 100 laureati

La Regione ha stanziato 6 milioni di euro per il nuovo intervento a favore dei giovani talenti che vogliono perfezionarsi negli studi

Altri cento giovani laureati toscani potranno perfezionarsi nei propri studi grazie alle borse di dottorato Pegaso. La Regione Toscana ha approvato le linee del bando di Giovanisì rivolto a università ed enti di ricerca grazie al quale, anche quest'anno, saranno selezionati qualificati corsi di dottorato finanziando le relative borse di studio con 6 milioni di euro, di cui 4 provenienti dal Por Fse 2014-20.

I candidati devono avere meno di 35 anni, essere in possesso di una laurea, conoscere bene l'inglese e rendersi disponibili a effettuare soggiorni di studio e ricerca all'estero per almeno sei o dodici mesi in imprese, università o strutture di ricerca qualificate. Per ogni giovane laureato cui verrà assegnata la borsa di dottorato saranno disponibili complessivamente circa 61mila euro che diventeranno 66mila se il soggiorno all'estero durerà almeno un anno.

Fino a oggi sono già stati finanziati 92 corsi di dottorato con l'assegnazione di 475 borse triennali, per un investimento complessivo pari a circa 27,5 mln. "Le borse di dottorato Pegaso - ha spiegato la vicepresidente della Regione Monica Barni - sono una grande chance per quei giovani che vogliano inserirsi nei settori più dinamici e strategici per lo sviluppo del territorio con professionalità di alto livello, rafforzando in prospettiva la crescita della nostra regione".

24/01/2020