Torna in Toscana 'Bright' la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori

di Costanza Baldini

Venerdì 28 e sabato 29 settembre tantissimi eventi in tutta la regione: esibizioni, esperimenti, seminari e concerti

L’acronimo BRIGHT significa “Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research” (I ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca), a simboleggiare l’aspetto positivo dell’attività di ricerca e divulgare un messaggio di fiducia al grande pubblico. 

“I ricercatori migliorano la tua vita!” è lo slogan che vuole sottolineare il fatto che la passione, l’entusiasmo e l’impegno tenace e quotidiano dei ricercatori contribuiscono al benessere di tutta la popolazione. Il progetto BRIGHT ha proprio l’obiettivo di accrescere la consapevolezza dell’importanza del ruolo dei ricercatori nel risolvere le grandi sfide del futuro, quali salute e benessere, nuove tecnologie, sviluppo sostenibile, la conoscenza dei fenomeni naturali e della nostra eredità culturale.

Venerdì 28 e sabato 29 BRIGHT porterà i ricercatori nelle strade del centro storico delle molte città coinvolte, e aprirà le porte dei laboratori ai cittadini che potranno quindi parlare con i ricercatori, apprezzarne la competenza e la passione, e ascoltare dalle loro parole l’impatto positivo che i risultati delle loro ricerche hanno sulla qualità della vita. Le città coinvolte in Toscana sono: Arezzo, Cascina, Colle di Val D'Elsa, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Pisa Pontedera, Portoferraio, Prato, Siena, Viareggio.

Tantissimi gli eventi in programma. Giovedì 27 settembre in piazza dell'Unità a Colle Val D'elsa dalle 15 tantissimi laboratori dalla chimica all'archeologia per scoprire meglio il mondo che ci circonda e distillare il gin in alambicco. A Firenze venerdì 28 settembre dalle ore 16.30 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (piazzale Vittorio Gui, 1) miniconferenze di docenti e ricercatori di Unifi, LENS, CNR, INFN, Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer, Istituto Universitario Europeo, organizzate per temi chiave.

Venerdì 28 settembre a Lucca, Cappela Guinigi, Complesso di san Francesco alle ore 19 osservazione delle onde gravitazionali e l'eplorazione dell'universo con gli interferometri laser di nuova generazione.

Venerdì 28 a Cascina alle ore 15.30 tour guidato di VIRGO il grande orecchio che ascolta il suono dell'Universo che si concluderà con una degustazione di gelato criogenico realizzato con l'azoto liquido. 

A Pisa il programma di BRIGHT 2018 prevede una mappa di eventi che seguirà l’ideale percorso di una “metropolitana del sapere” pensata per collegare tra loro le università e gli studi di ricerca promotori dell’iniziativa: Università di Pisa, Scuola Normale Superiore , Scuola Superiore Sant’Anna, CNR , INGV e INFN. Per sottolineare la connessione tra le tante sedi le attività saranno infatti organizzate in base a una linea “5” che si snoderà dalle vie del centro fino all’Area San Cataldo, passando per i musei dell’Ateneo fino a Calci. Ad ogni “fermata” della metropolitana, i visitatori potranno incontrare i ricercatori, che racconteranno e mostreranno al pubblico il loro lavoro e le loro scoperte.

La Notte dei ricercatori a Prato si svolgerà anche presso il Polo Universitario “Città di Prato” in collaborazione con il Comune di Prato. Dalle 17.00 alle 19.00 di venerdì 28 settembre nel cortile interno del PIN si terranno una serie di mini-conferenze per mostrare come i ricercatori operano e cosa significa concretamente “ricerca applicata” grazie ad esempi di ricerche svolte. Anche questo anno sono previsti stand dei laboratori ed attività collaterali e il tradizonale brindisi della ricerca. Possibili anche visite guidate alla Galleria del vento.

A Portoferraio venerdì 28 dalle 15 'Miti, storie, paesaggi. L’archeologia come strumento per raccontare' nel magnifico teatro offerto dallo scavo archeologico di San Giovanni, proprio in riva al mare della rada, e della monumentale Villa romana delle Grotte, sul promontorio, i partecipanti potranno assistere a diversi racconti, che spaziano dal mito di Argonauti e delle loro favolose e affascinanti navigazioni alla ricerca archeologica sulla piccola villa rustica di un personaggio famoso di Roma tardo-repubblicana, alla produzione, circolazione e consumo di vino in Roma antica, all’uso dei reperti archeobotanici per la ricostruzione dei paesaggi passati, alle antiche produzioni di sale ad altri argomenti ancora.

Per quanto riguarda gli appuntamenti musicali: giovedì 27 settembre a Colle di Val d'Elsa concerto dei Cacao Mental con Davide Toffolo dei Tre allegri ragazzi morti in piazza dell'Unità. Venerdì 28 settembre alle ore 21 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino 'L’origine della specie musicale. Una notte di evoluzioni sinfoniche' testo di Luigi Dei, voci recitanti: Luigi Dei, Giovanni Vitali, direttore d’Orchestra: Paolo Ponziano Ciardi. Venerdì 28 a Siena in piazza del Campo concerto de Lo Stato Sociale.

Per vedere il calendario completo degli eventi:
www.bright-toscana.it

 

18/09/2018