IL VIOLINISTA ARMENO-LIBANESE ARA MALIKIAN IN CONCERTO A FIRENZE

Ara Malikian

Parte martedì 21 novembre dall’Obihall il tour italiano del prodigio del violino che ha incantato il pubblico del concerto del primo maggio a Roma

Arriva martedì 21 novembre dall’Obihall di Firenze Ara Malikian, prodigio armeno-libanese del violino, divo dei territori ispanici di tutto il mondo, già protagonista dell’ultimo Concerto del Primo Maggio a Roma. Ara Malikian è nato in Libano da famiglia armena, vivendo la sua infanzia nel dramma dei bombardamenti e della guerra civile. Ha iniziato lo studio del violino su incoraggiamento del padre. Ha debuttato a soli 12 anni  in Libano e a 14 è stato casualmente ascoltato dal direttore d’orchestra Hans Herber-Jöris il quale gli procura una borsa di studio del governo tedesco alla Hochschule für Musik und Theater di Hannover, diventando il più giovane mai iscritto a questa prestigiosa scuola.

Ha tenuto concerti in oltre 40 Paesi, ha suonato a New York (Carnegie Hall), París (Salle Pleyel), a Vienna (Musikverein), a Toronto (Ford Center), a Madrid (Auditorio Nacional y Teatro Real), a Zurigo (Tonhalle), a Londra (Barbican Centre). “15”,  pubblicato nel 2015, ha voluto celebrare i suoi 15 anni di vita in Spagna e  propone anche in dvd tutti gli ultimi spettacoli realizzati nel lungo tour Spagna-Sud America culminato nello storico concerto  allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid. Inoltre ha lavorato in collaborazione con il compositore Alberto Iglesias alle colonne sonore dei film “Hable con ella” (2002)  e “La mala educación” (2005), entrambi di Pedro Almodovar.

Lo stile musicale di Ara Malikian da un lato esprime le sue radici armene, d’altro canto si combina a forti influenze arabe, ebraiche,  gitane e klezmer, ma anche al tango argentino e ovviamente al Flamenco spagnolo. Con il suo nutrito ensemble di archi, unito a spunti della formazione tradizionale rock, il repertorio di Malikian travolge gli spettatori in una danza irresistibile in cui ogni ritmo folk, dalla tradizione medio-orientale al gipsy, dal flamenco al latino americano soprattutto in chiave cubana, fino alle più sofisticate citazioni classico-barocche e alle incursioni nel rock evergreen, si fonde in un sabba magico, avvolgente e trascinante. Lo scorso maggio è uscito per Sony Classical “The Incredible Story of Violin”, il primo album firmato come autore: 13 composizioni che narrano del suo personalissimo viaggio attraverso la musica di altre culture.

Ara Malikian
Martedì 21 novembre 2017 - ore 21
Obihall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze
Biglietti posti numerati: 35/30/25 euro; prevendite Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it www.boxol.it (tel. 055 210804)
www.ticketone.it (tel. 892 101)

Informazioni:
tel. 055.667566 - 055.6504112
www.bitconcerti.it
www.obihall.it

20/11/2017