A FIRENZE SI CELEBRANO I FALLIMENTI: TORNANO LE FUCKUP NIGHTS

A Firenze il 14 giugno tornano le storie di fallimento delle FuckUp Nights.

Ultimo appuntamento dell'estate il 14 giugno con le storie di startupper seriali (e non solo)

Celebrare il fallimento insieme: no, non è follia, questa è la filosofia del movimento internazionale della FuckUp Nights, approdato fino a Firenze. L'obiettivo è quello di condividere - nel corso di incontri pubblici - le sconfitte, partendo dalle storie, dalle persone, dagli errori, dalle nuove strade da percorrere. 

Ci sono momenti in cui le porte si chiudono, ci si ferma, si arresta il cammino. Si perde. Si fallisce. E ci sono altrettanto sorprendentemente quegli instanti in cui il talento e il coraggio aiutano a riprendere il cammino, a ripartire. 

Ci sarà tutto questo anche nel prossimo appuntamento che si terrà nello spazio eventi di Impact Hub Firenze (che ha sposato la filosofia del movimento) il prossimo 14 giugno (19,30/21,30), data che vedrà protagonisti Annalisa Marras, Marco Rossi e Andrea Visconti, coordinati da Riccardo Luciani. 

Proprio quest'ultimo, 30 anni, sposato e padre di tre figli, racconterà come si può toccare il cielo con un dito e poi sprofondare nell'abisso (senza mai perdersi d'animo). Visconti infatti dopo il successo ottenuto fondando l'innovativa startup Sinba, considerata tra le 100 migliori in Europa secondo Pioneer, nel 2017 è costretto ad annunciarne la chiusura. Un fallimento che ha spiegato ai propri figli con una video-fiaba, diventata poi virale.

Insieme a lui, sul palco delle FuckUp Nights ci saranno poi anche la 'curandera del terzo millennio', Annalisa Marras, laureata in tecniche erboristiche e il 37enne Marco Rossi, un vero e proprio globe-trotter con una smisurata passione per il mondo del vino che ha condizionato, nel tempo, anche la sua 'breve' carriera di marketer. Uno startupper incallito che si metterà a nudo per il pubblico di Impact Hub.

Per partecipare all'evento - che vede la media partnership di intoscana.it e di 'Quei bravi ragazzi' - occorre iscriversi cliccando qui

 

 

 

 

16/05/2018