LAUREA AD AREZZO PER ILARIA BIDINI, PALADINA DELLA LOTTA AL BULLISMO

Laurea ad Arezzo per Ilaria Bidini, paladina della lotta al bullismo

Si è laureata in Scienze dell'educazione la studentessa afflitta da una malattia invalidante, che era stata insignita del titolo di Cavaliere dal Presidente Mattarella per il suo impegno per i diritti dei disabili

Nei mesi scorsi il Presidente della Repubblica Mattarella che l'aveva insignita del titolo di Cavaliere e ieri si è laureata ad Arezzo, in Scienze dell'educazione, con una tesi sul bullismo: Ilaria Bidini, la studentessa affetta da una malattia invalidante che al costringe su una sedia a rotelle, ha coronato un altro sogno e un decisivo passo avanti nella lotta contro i pregiudizi sulla disabilità.

Ilaria ha discusso una tesi sul ruolo dell'educazione nella lotta al bullismo, relatrice la professoressa Fabbri. Affetta da una patologia invalidante, Ilaria si batte da anni per i diritti dei disabili, contro i pregiudizi e gli stereotipi sulla disabilità, e contro il bullismo e la violenza in Rete. Per questo suo impegno nei mesi scorsi è stata nominata Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica da Mattarella, che le ha inviato un messaggio di auguri e congratulazioni. Ilaria ha ringraziato Mattarella per le parole di incoraggiamento e la professoressa Fabbri per averla seguita con tanta attenzione durante la preparazione della tesi ricordando le difficoltà e la tentazione di abbandonare tutto, convinta che non si sarebbe più laureata e che tutto il suo lottare fosse inutile.

"Nel suo lavoro - spiega la professoressa Fabbri - Ilaria Bidini dà indicazioni metodologiche per la scuola, ambiente privilegiato per combattere il bullismo, raccoglie testimonianze ed elogia il principio esistenziale della lotta e della speranza invitando le vittime a non arrendersi mai. Un lavoro denso di emozioni, sentimenti e passioni".

12/07/2018