"SOCIAL INNOVATION CAMP" IL FUTURO DIVENTA REALTÀ

MindTheFridge

Idee internazionali e socialmente utili a Firenze dal 25 al 27 ottobre: applicazioni, piattaforme, sistemi di gestione. In vetrina i sei migliori progetti selezionati attraverso un contest on line

Le idee che guardano al futuro diventano realtà a Firenze. L’occasione è il Social Innovation Camp, workshop che si terrà dal 25 al 27 ottobre presso la sede fiorentina di “The Hub”, il network internazionale che promuove l’innovazione sociale in oltre 50 città nel mondo.

Tante proposte su come migliorare la viabilità cittadina, su come valorizzare le aree verdi o su come contrastare la solitudine degli anziani, adesso sarà possibile renderle pubbliche e provare a metterla in pratica. Il Social Innovation Camp è un laboratorio che accoglie e sviluppa idee socialmente utili (ovvero con ricadute positive sulla comunità, la vita delle persone o l'ambiente) e innovative (capaci cioè di sperimentare procedure e metodi nuovi anche grazie all'utilizzo del web), dando loro un carattere imprenditoriale.

Nel corso dell'evento saranno presentati i sei migliori progetti selezionati nelle scorse settimane in seguito ad un contest online. Tra queste ci sono Mind The Fridge, un’applicazione per smartphone e tablet che permette in maniera semplice e veloce di catalogare le risorse alimentari domestiche. E poi ancora ALPS, acronimo di Anonimous Landscape Photograph Survey, un metodo di ricerca sperimentale – ideato da Phil Adiutori per la sua tesi di Masters of Studies degree in Interdisciplinary Design for the Built Environment (Mst. IDBE) from the University of Cambridge, UK e sviluppato da P1S1 e Namaqua Studio – che permette la mappatura emotiva di un territorio attraverso la raccolta e analisi incrociata di cluster di dati georeferenziati.

Tra i progetti innovativi anche “Rififi” un sito internet per favorire il recupero e il riutilizzo dei materiali prima che diventino rifiuti. Poi c’è il progetto MAF prevede l’ideazione di una piattaforma on-line che diventi punto di riferimento per tutte quelle persone che praticano la musica sia a livello amatoriale che con obiettivi professionali.

SocialUp è invece un sistema di gestione di servizi collettivi per l’abitare volto a migliorare la vita quotidiana degli abitanti e a favorirne una maggiore coesione sociale. Infine, sesto progetto selezionato da Social Innovation Camp è “Forward” è una piattaforma di mecenatismo collettivo che produce e promuove arte e letteratura contemporanee.

Il Social Innovation Camp offrirà così agli innovatori che hanno partecipato al contest la possibilità di inserirsi all’interno di un circuito internazionale di professionisti e designer dell’innovazione che, durante la tre giorni fiorentina, affiancheranno i partecipanti con consigli e suggerimenti pratici. Dopo aver partecipato al workshop, gli ideatori dei sei progetti avranno la possibilità di ottenere una membership gratuita di 4 mesi presso Impact Hub Firenze, il nuovo spazio di sperimentazione, pensiero e incontro sull'innovazione sociale, già parte del network internazionale “Impact Hub” che sarà ufficialmente inaugurato a gennaio 2014.

SICamp Firenze è reso possibile grazie al contributo di Fondazione Ente Cassa di Risparmio di Firenze e alla partnership di vari soggetti interessati a favorire la nascita di iniziative innovative a vari livelli: Social Innovation Camp Uk,Associazione Meucci- Lavoro Nuovo, Istituto Polimoda, CNA con i progetti CNANeXT e Digital Makers, Nana Bianca, Legambiente Toscana e Fondazione Sistema Toscana.

Il progetto trova inoltre il supporto di partner tecnici che rafforzeranno la fase di accompagnamento finale ai progetti vincitori, nonchè la loro sostenibilità economica: agenzia LAMA, SocioLab, Multiverso, Eppela e Wikimedia Italia, Vivaio di Imprese, Yunus Social Business Centre University of Florence.

23/10/2013

logosicampfirenze-02
logosicampfirenze-02