METTIAMO "LE MANI IN PASTA": CORSI DI CUCINA ALL'OMBRA DELLA CUPOLA

Claudia Ciabattini

L’iniziativa, a cura della blogger Claudia Ciabattini del blog Cucina riciclona si tiene dal 17 febbraio al 21 aprile alla Caffetteria delle Oblate

Come si prepara una buona pasta per la pizza, come si ottiene una maionese vegetale e, soprattutto, come si cucina con meno ingredienti utilizzando soprattutto materie prime di stagione, e sostituendo il sale con le spezie, anche nei piatti più tradizionali? Ci pensa Mani in pasta, ciclo di laboratori culinari che promette di insegnare a cucinare in modo facile,creativo e etico. Dal 17 febbraio al 21 aprile, presso la Caffetteria della biblioteca delle Oblate di Firenze, dalle ore 20.30, si terranno sei incontri-laboratorio che aiuteranno a pensare l’alimentazione in maniera diversa, con meno spreco di cibo e tempo.

L’iniziativa è a cura di Claudia Ciabattini, blogger toscana di Cucina Riciclona, che propone sul web piatti ottenuti con il recupero dagli avanzi nel frigo e con gli ingredienti che di solito si buttano via come gambi, semi, bucce.

Durante gli incontri ogni partecipante avrà a disposizione una postazione dotata di tutti gli attrezzi necessari per imparare a cucinare le ricette proposte. Si comincia martedi 17 febbraio, alle ore 20.30 con le preparazioni di base, a cui seguiranno la pasta (sia lievitata che come primo piatto, il 24 febbraio), le verdure originali (10 marzo), i piatti unici (24 marzo), i dolci secchi (7 aprile) e quelli al cucchiaio (21 aprile). Dopo ogni laboratorio, che sarà solo su prenotazione a info@caffetteriadelleoblate.it e al numero 055 5520407055 5520407, i partecipanti porteranno a casa le proprie creazioni. Il costo del singolo laboratorio è di 10 euro.

Dicono le organizzatrici, Claudia Ciabattini e Barbara Setti: "Abbiamo pensato a un corso per persone curiose, che amano mettersi in gioco e che abbiano voglia di imparare anche i fondamentali della cucina. Mani in Pasta alla Caffetteria delle Oblate nasce proprio per coinvolgerle in una cucina creativa, etica (con utilizzo principalmente di prodotti di stagione e a km0 ) e per cucinare con quello che si ha a disposizione. Le ricette proposte sono principalmente della cucina italiana, della tradizione mediterranea, con l’occhio e l’ispirazione rivolta però agli altri paesi. Nel programma si affronteranno le preparazioni di base (salse per aperitivi, maionese vegetale, creme), impasti per pane, pasta, pizza, dolci. Gli ultimi appuntamenti saranno con i dolci: una vera sfida, perchè cercheremo di utilizzare meno ingredienti possibili (senza uova e grassi come burro e creme). Promettiamo però che non saranno delle copie tristi di blasonati tiramisù, ma saranno dolci di tutto rispetto".  

Per maggiori informazioni www.caffetteriadelleoblate.it e www.cucinariciclona.it

11/02/2015