'Fiocco' all’Oasi WWF di Orbetello: nati piccoli di falco pescatore

Un evento straordinario, in Toscana è la quarta coppia che si riproduce

Sono nati dei piccoli di falco pescatore nella riserva naturale della Laguna di Orbetello (Grosseto), oasi del Wwf. "Al momento - spiega l'associazione ambientalista - non è possibile stabilire il numero dei nati per non disturbare la 'famiglia' di falchi in questa fase estremamente delicata in cui è necessaria la massima tranquillità".

La 'mamma' dei piccoli è Mora, femmina inanellata in Corsica nel 2013 e arrivata in Maremma nel 2014, mentre sul'origine del maschio, chiamato Orbetello, non si hanno notizie certe: probabile sia uno dei tanti migratori nordici.

È la quarta coppia che si riproduce in Toscana: le altre tre nidificanti, a partire dal 2011, sono state, sempre nel Grossetano, nell'area della Diaccia Botrona e nel parco della Maremma per un totale di nove pulli. Le nidificazioni fanno parte del progetto 'Osprey', promosso dall'ente Parco della Maremma per ricostituire una popolazione nidificante in Italia dove, spiega il Wwf, fino alla nascita del 2011 in Toscana, le uova di falco pescatore si erano schiuse per l'ultima volta nel 1969 in nidi presenti sulle coste sarde e siciliane.

10/05/2018