Torna 'Libernauta': leggi un libro, fai una recensione e vinci tanti premi

Dal 14 dicembre 2018 al 15 maggio 2019 torna il concorso per ragazzi organizzato da Regione Toscana, comune di Firenze e comune di Scandicci per promuovere la lettura

Prende il via venerdì 14 dicembre 'Libernauta' il concorso che mira a coinvolgere gli adolescenti della città metropolitana di Firenze alla lettura. Partecipare è semplicissimo dopo aver effettuato l'iscrizione al concorso direttamente dal sito di Libernauta, basta recarsi in una delle Biblioteche comunali dell’Area metropolitana, prendere in prestito almeno 3 libri (da una lista di 15 proposti) e quindi farne una recensione direttamente via web. Le recensioni dovranno pervenire entro il 15 maggio 2019.



15 i testi selezionati da un apposito comitato scientifico che quest'anno vede il ritorno di Paola Zannoner, ideatrice storica del progetto e vincitrice del Premio Strega Ragazzi 2018 con il romanzo “L’ultimo faro”. Insieme a lei, le prestigiose presenze di Francesco D’Adamo, scrittore e insegnante, vincitore nel 2001 del premio Cento, con “Storia di Iqbal” e Matteo Biagi, insegnante e coordinatore (nonché “inventore”) del blog “Qualcuno con cui correre”.

Tra i 'magnifici 15' selezionati ci sono: Le persiane verdi di Georges Simenon (Adelphi), un capolavoro scritto in undici giorni dal grande autore belga, Ormai tra noi è tutto infinito di Gio Evan (Fabbri), che re-introduce la poesia all'interno delle proposte di Libernauta. Tra gli altri argomenti scelti per il concorso: i conflitti generazionali raccontati da Marco Amerighi ne Le nostre ore contate (Mondadori), il bullismo “sconfitto” dal rock delle radio indipendenti in Beautiful Music di Michael Zadoorian (Marcos y Marcos), il cibo visto come elemento distintivo della propria identità culturale in Papaya salad di Elisa Macellari (Bao Publishing), il travolgente amore adolescenziale de Le ragazze non hanno paura di Alessandro Ferrari (DeA). Completano la cinquina: L'alba sarà grandiosa di Anne-Laure Bondoux, L'anno in cui imparai a raccontare storie di Lauren Wolk, Fai un salto di Sabina Colloredo, Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman, Peccato mortale di Carlo Lucarelli, 1938 Storia, racconto, memoria di autori vari, Il Che mio fratello di J. Martìn Guevara, Un ragazzo Normale di Lorenzo Marone, La voce delle ombre di Frances Hardinge.

Il concorso mette in palio molti premi per gli autori delle recensioni giudicate più autentiche e significative: e-readers, buoni-acquisto utilizzabili in librerie, biglietti per cinema, teatri e concerti, carte regalo Netflix e Spotify, abbonamenti per palestre e piscine.  Grazie all’avvio della collaborazione con Lucca Crea, da quest’edizione, tra i premi ci saranno anche ingressi al Lucca Comics & Games.

Per iscriversi al concorso:
www.libernauta.net

 

12/12/2018