Salute/ ARTICOLO

Bimbo con malformazione salvato a Siena

E' accaduto al dipartimento materno-infantile del policlinico Santa Maria alle Scotte

/ Redazione
Mar 10 Dicembre, 2013
ospedale medico dottore
Nato con una grave malformazione al polmone destro, un bimbo è stato salvato grazie alla diagnosi prenatale e a un delicato intervento chirurgico al torace eseguito 24 ore dopo la nascita. E' accaduto al dipartimento materno-infantile del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena.

La malformazione polmonare, chiamata ccam, era stata diagnosticata tra le sedicesima e la diciottesima settimana di gestazione, anche grazie ad una risonanza magnetica fetale, la prima del genere effettuata a Siena: "Si tratta di una malformazione adenomatoide cistica polmonare estremamente rata – spiega Filiberto Maria Severi, direttore del dipartimento– che, come in questo caso, può essere incompatibile con la vita poiché durante lo sviluppo polmonare si formano cisti che, alla nascita, provocano un distress che non consente al bambino di respirare".

La diagnosi prenatale ha permesso di adottare la strategia terapeutica più adeguata. Il bimbo è stato fatto nascere con un parto programmato lo scorso 27 dicembre e subito intubato e affidato alle cure del reparto della terapia intensiva neonatale in attesa dell'intervento, avvenuto 24 ore dopo la nascita.

"Al momento il piccolo - spiega Maria Messina, direttore della chirurgia pediatrica - è affidato alle cure della pediatria neonatale. Respira autonomamente, mangia ed a breve potrà tornare a casa. Interventi del genere sono possibili solo se ci sono tante eccellenze nella stessa struttura ed un’ottima sinergia tra tutte le figure professionali coinvolte, ad ogni livello".

Topics: