Attualità/ ARTICOLO

"Welfare to work": disoccupazione stop

Arezzo, bonus alle aziende che assumono

/ Redazione
Mar 10 Dicembre, 2013
soldi
Da oggi le aziende toscane possono usufruire di un bonus se assumono disoccupati e inoccupati iscritti ai centri per l’Impiego della Provincia di Arezzo. La Regione Toscana, infatti, insieme al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, considerata la situazione di emergenza occupazionale, promuove l’azione di sistema "Welfare to Work" per fronteggiare la condizione di disagio dei lavoratori espulsi dai processi produttivi o a rischio di disoccupazione, sostenendo i processi di mobilità interaziendale mediante la concessione di aiuti all’occupazione ai datori di lavoro che assumono. Possono richiedere il bonus le imprese con unità produttiva nella regione Toscana che assumano, tramite preselezione dei Centri Territoriali per l’Impiego della Provincia di Arezzo, soggetti appartenenti alle seguenti tipologie: donne, giovani diplomati (di età non superiore a 30 anni), giovani laureati (di età non superiore a 35 anni), soggetti con un reddito ISEE non superiore ai 17.000 euro, soggetti di età uguale o superiore ai 45 anni. Le aziende riceveranno un bonus di 6.000 euro lordi (una tantum) per i contratti a tempo indeterminato e di 2.000 (lordi) per quelli a tempo determinato.

Topics: