250 ragazzi in Fortezza da Basso per Shift, l’hackaton di #BTO2015

Una maratona di 12 ore dedicata allo sviluppo di idee innovative nel settore del turismo 2.0. Un’iniziativa di Travel Appeal e Fondazione Sistema Toscana

Tantissime nuove proposte per il travel online con Shift, l’hackaton organizzato da Travel Appeal e Fondazione Sistema Toscana in occasione dell’ottava edizione della Borsa del Turismo Online.

Con 250 giovani partecipanti tra sviluppatori e designer provenienti da tutta Italia, la maratona ha coinvolto anche aziende di primo piano come Alpitour, ECVacanze, SEA-Aeroporti Poste Italiane.

Alla presenza del CEO di Travel Appeal Mirko Lalli e del direttore di Fondazione Sistema Toscana Paolo Chiappini, i vari team concorrenti si sono impegnati a fondo per dar vita ad idee di business in grado di rivoluzionare il nostro modo di viaggiare attraverso la tecnologia digitale.

Alpitour ha premiato un progetto che prevede l’inserimento di un marker nel catalogo e che tramite App permette di accedere a numerosi contenuti extra.

ECVacanze ha lanciato la sfida di immaginare come sarà il villaggio del futuro e ha premiato un progetto basato sulla Customer Experience Automation. Attraverso una piattaforma cloud collegata a braccialetti e App, il cliente non deve far altro che portare con sé un braccialetto con il quale accedere ad una marea di servizi. 

SEA-Aeroporti ha invece chiesto ai ragazzi di valorizzare la loro infrastruttura aeroportuale, trasformando l’aeroporto da passaggio obbligato a vera e propria tappa del viaggio. Il progetto vincitore prevede un sistema integrato tra tutti i totem interattivi e i touch point presenti in aeroporto, con un’App per migliorare l’esperienza dei viaggiatori. 

Poste Italiane ha posto la necessità di individuare nuove soluzioni digitali per mettere in contatto il turista con l’Amministrazione Comunale prima, durante e dopo la vacanza. Il team premiato risolve la questione del pagamento della tassa di soggiorno attraverso un sistema cash back che consente al cliente di pagare la tassa con una carta virtuale chiamata Back to Italy e contemporaneamente accumulare sconti in accredito da spendere in Italia sempre tramite essa.

Il premio speciale di UniCredit va infine al progetto del gruppo Albatros: un software configuratore stand alone per agenzie che permette al cliente di scegliere la vacanza come se avesse di fronte un operatore a cui esprimere tutte le proprie preferenze ed esigenze.

Il riconoscimento di Fondazione Sistema Toscana è andato a Back to Italy, già premiato da Poste.

03/12/2015