Attualità/

Dall’Elba a Piombino pagaiando Traversata benefica per l’AISLA

Sabato 23 maggio l’iniziativa benefica di Riccardo Rossi con partenza da Rio Marina ed arrivo dopo 14 kilometri

Stand up paddle

Una traversata con pagaia e surf in mare aperto, in uno dei Canali più mossi di tutta Italia. Un’impresa non semplice quella che attende Riccardo Rossi che sabato 23 maggio partirà da Rio Marina, comune della costa orientale dell’Isola d’Elba, alla volta di Piombino con il suo sup, mezzo ‘marittimo’ composto da una tavola da surf ed una pagaia, compagni di una traversata che dovrebbe durare all’incirca 4 ore, e che vede il patrocinio dei Comuni di Rio Marina e di Piombino, oltre che della Lega Navale di Piombino.

La pagaiata del 23 maggio sarà un’esperienza di beneficenza per l’AISLA, un’associazione indipendente che dal 1983 tutela, assiste e cura i malati di SLA, favorendo anche lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo di una malattia neurodegenerativa che colpisce i motoneuroni e gradualmente limita l’attività muscolare.

Ma il connubio tra il sup – acronimo che sta per stand up paddle – e l’Isola d’Elba non è nuovo. Circa due anni fa, nell’aprile 2013, il piombinese Paolo Marconi compì l’intera circumnavigazione dell’isola, partendo sempre da Rio Marina, in oltre 12 ore percorrendo gli oltre 80 kilometri del perimetro marittimo.

Ti potrebbero interessare anche :

Calcio Storico Fiorentino: tutto pronto per il Torneo di San Giovanni

5 vittorie storiche della Fiorentina per esorcizzare lo choc Siviglia

5 fantagare toscane per Roma2024 Triathlon in FiPiLi e sfida ai butteri

I più popolari su intoscana