Esseri di pietra in biblioteca

Inaugura oggi pomeriggio la mostra dello scultore Michele Bruni alla Sala rosa di Siena

Una dimensione alta, quasi religiosa, dell’arte. E’ questo il tema principale della nuova mostra di arte contemporanea che sarà inaugurata questo pomeriggio alle 17 presso la Sala rosa dell’Università di Siena. “Esseri di pietra”, personale del giovane scultore Michele Bruni, fa parte del ciclo "Sette sull'altare", ovvero sette opere d'arte per ognuno degli altari barocchi della ex chiesa di santa Maria della Rosa, oggi biblioteca della facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali.

La mostra è in programma fino al 30 gennaio: lo scultore raffigura l'ascesi, la tensione verso lo spirito come comune denominatore di tutte le religioni: nel movimento roteante del danzatore sufi, negli eremiti di pietra, nel monaco zen assorto ed immobile nella posizione del loto, nell'anacoreta cristiano ortodosso, ma anche nella suonatrice di flauto in arenaria, pervasa da una pagana religiosità.

Il ciclo espositivo "Sette sull'altare" è curato da Fabio Canestri e Piergiacomo Petrioli. Ogni mese sarà allestita una nuova mostra aperta gratuitamente al pubblico e dedicata ad un artista contemporaneo.

La "Sala Rosa", in via Mattioli 1, è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 23 e la domenica dalle ore 14 alle 23. Il 6 gennaio la biblioteca sarà chiusa. Per informazioni tel. 0577-232935.

03/01/2011