Cultura/

Il 1° Elbabook festival si presenta, il coraggio degli editori indipendenti

Dal 29 al 31 luglio appuntamento con l’editoria indipendente sull’isola dell’Arcipelago toscano

Rio nell’Elba

Al via la prima edizione di Elbabook Festival, rassegna isolana dedicata agli editori indipendenti, che coniuga le varie anime in un borgo incastonato tra mare e montagna come Rio nell’Elba. L’Isola d’Elba – visitata ed apprezzata da scrittori come Hervé Guibert e Michel Foucault – ospiterà la rassegna, dal 29 al 31 luglio, tra la Terrazza del Barcocaio, la Piazza del Popolo, Il Bastione, il Teatro Garibaldi e Piazza Matteotti, sino al Passo della Pietà, il cui nome rievoca l’ultima pubblicazione di Guibert, scomparso e sepolto proprio sull’Isola.

Non mancano le contaminazioni, inoltre, con spunti enogastronomici, offerti da AIS e Consorzio vini DOC, Birra dell’Elba e Slow Food, stravaganti colazioni in compagnia degli editori, sorprese inscenate dalla Libreria Stregata, spettacoli di giocoleria con i Metà e Mavà, e l’Amato Jazz Trio in concerto.

La direzione artistica di Marco Belli, coadiuvato da Roberta Bergamaschi e Andrea Lunghi, porterà sull’isola 24 case editrici provenienti da tutta la Penisola, tra le quali Myra e Persephone, elbane doc, Ouverture (La Botte Scarlino), Intermezzi (Ponte a Egola) e Dissensi (Viareggio), squisitamente toscane.
«Userei la parola “qualità” perché l’Elba è ricca di manifestazioni – ha sottolineato Claudio De Santi, sindaco di Rio nell’Elba – ma noi vogliamo differenziarci per modalità di coinvolgimento e spessore. Lo sforzo economico e organizzativo è stato notevole, quanto lo è stata la partecipazione dei volontari, il loro calore umano. Caratterizzare così il nostro paese significa volontà di rafforzare la nostra identità e di coltivare un turismo consapevole».

Martedì 28 luglio, alle ore 21.30, sulla Terrazza del Barcocaio, l’anteprima dell’Elbabook Festival si focalizzerà sul giornalismo d’inchiesta con l’intervento di Giancarlo Rossi, voce di Rai Radio1, che presenterà “Senza illusioni. Un inviato racconta” (La Camera Verde, Roma, 2015), sui suoi 25 anni di carriera fuoriporta.
Il programma dettagliato dell’ElbaBook Festival è consultabile sul sito www.elbabookfestival.com

 

Ti potrebbe interessare anche :

Apuane, Insolito risveglio sulla vetta da una roccia tra terra e cielo

Firenze e Machiavelli: i 5 itinerari Un nuovo Rinascimento europeo

Adi Da Samraj ed il contemporaneo protagonisti al Museo del Bargello

I più popolari su intoscana