Prato omaggia il Papa con il gusto: un biscotto dedicato a Francesco

 La prelibatezza sarà la protagonista di "Un filo dolce", rassegna della pasticceria e della biscotteria pratese in programma per il 14 e il 15 novembre a Palazzo Buonamici

Un biscotto speciale per la visita di Papa Francesco del 10 novembre in Toscana: è quello a cui hanno lavorato i maestri pasticceri di Prato, mettendo a punto una ricetta ad hoc dedicata al Pontefice. Una produzione dolciaria ricoperta da una glassa bianca aromatizzata al Vin Santo di Carmignano. Un matrimonio perfetto fra la vocazione vinicola del Montalbano, la copertura degli Zuccherini della Val di Bisenzio e il Biscotto di Prato. Una creazione che richiama il candore della veste papale (la glassa) accostato al giallo della pasta del biscotto, per ricreare i colori dello stemma vaticano. 

“I biscotti di Prato sono famosi nel mondo e hanno sempre viaggiato insieme ai tessuti più belli prodotti dalle industrie del territorio. Quindi cosa meglio di un biscotto – si sono detti i pasticceri - può rappresentare l'identità e il saper fare pratese. Il Biscotto di Prato (che nel resto della Toscana viene chiamato cantuccio) è il re della variegata produzione locale e vanta oggi oltre cento varianti golose. 

Il biscotto dedicato al Papa sarà presentato anche in occasione della rassegna enogastronomica "Un filo dolce", in programma a Palazzo Buonamici di Prato i prossimi 14 e 15 novembre. Un'iniziativa promossa da Confartigianato Imprese con Comune e Provincia di Prato e organizzata dal Consorzio di valorizzazione e tutela del biscotto di Prato dove protagoniste saranno le migliori produzioni dolciarie con degustazioni, show cooking e assaggi. 

Ti potrebbero interessare anche:

La Crocifissione bianca di Chagall in Battistero per la visita del Papa

Grande attesa per la visita di Papa Francesco a Firenze il 10 novembre

Papa Francesco: realizzato dai detenuti l’altare per la messa allo stadio

 





29/10/2015