Musica/

A Firenze arriva TRK Sound Club: la musica sperimentale invade la città

Negli spazi della Galleria Poggiali e Forconi a marzo si aprirà una kermesse di appuntamenti musicali realizzati in collaborazione con Tempo Reale

TRK Sound Club

Dalla mente geniale di Tempo Reale e dalla disponibilità della Galleria Poggiali e Forconi che aprirà gratuitamente i propri spazi nasce “TRK Sound Club”. La rassegna vuole portare a Firenze le ultime tendenze della ricerca musicale contemporanea, sperimentare nuovi contesti performativi e di ascolto e fare entrare il pubblico a diretto contatto con artisti che sviluppano modalità compositive non convenzionali.

Il motto della manifestazione “close to new sounds” vuole sottolineare proprio questa nuova modalità di fruizione basata sulla prossimità fisica tra pubblico e performer, resa possibile anche dalla scelta di un luogo – la Galleria Poggiali e Forconi – che scardina ogni barriera tradizionale tra spazio performativo e platea.

Il programma di TRK Sound Club realizzato dai giovani “esploratori musicali” Marco Baldini, Daniela Fantechi, Luisa Santacesaria e Giulia Sarno ha in programma quattro appuntamenti, uno al mese.

Si parte giovedì 3 marzo con Jean-François Laporte che punta a integrare composizione e performance, arti sonore e visive costruendo autonomamente nuovi strumenti musicali. Venerdì 4 marzo Kinkaleri insieme a Tempo Reale presentano una serata all’insegna della sperimentazione e dell’improvvisazione musicale allo Spazio K di Prato dal titolo “L.B.B./ Laporte Barbagallo Bernè TRIO”.

Venerdì 8 aprile la rassegna prosegue con il mondo sonoro della giapponese Rie Nakajima e del belga Pierre Berthet che mettendo in vibrazione di oggetti quotidiani creano un universo di risonanze acustiche proiettate nell’ambiente circostante. Giovedì 5 maggio è il turno dell’italiano SEC che con l’utilizzo del registratore a bobine Revox manipola e deforma i materiali sonori creando incastri imprevedibili e grotteschi.

Infine venerdì 10 giugno chiudono la rassegna le australiane Judith Hamann e Anthea Caddy che presentano a Firenze “Cello II” una performance immersiva che esplora le possibilità acustiche di due violoncelli attraverso la spazializzazione e l’interazione con l’ambiente.

I concerti iniziano alle 21, l’ingresso è gratuito.

Per informazioni:
http://www.temporeale.it/

Vedi mappa
I più popolari su intoscana