Attualità/

A Firenze il parcheggio è smart: la sosta si paga con lo smartphone

Da lunedì prende il via il nuovo servizio per i posti blu: basterà registrarsi al sito della Sas e scaricare l’applicazione Tap&Park per pagare con un click

Da lunedì pagare la sosta a Firenze sarà molto più semplice che mai. Parte infatti il nuovo servizio per i posti blu nella Zcs, che potranno essere pagati attraverso il proprio smartphone. Sarà sufficiente registrarsi sul sito della Sas-Servizi alla Strada nell’apposita sezione dedicata a Tap&Park, scaricare l’applicazione già disponibile sui principali store e iscriversi al servizio per la città di Firenze. Collegando poi i dati della carta di credito sarà possibile caricare il borsellino da cui, a scalare, sarà decurtata la cifra dovuta per la sosta.

Addio quindi alla ricerca delle monetine per il parcometro.  Il pagamento della sosta funzionerà così: una volta parcheggiata l’auto, l’utente deve aprire l’applicazione Tap&Park e attendere che si attivi il GPS in modo da poter poi cliccare sul pulsante parcheggia. Deve quindi inserire data e ora di fine sosta e premere il pulsante calcola e, dopo aver verificato che i dati di sosta siano corretti, procedere con il pagamento.
Tramite l’App sarà possibile anche acquistare l’abbonamento per la sosta in Zcs e funzionerà anche da memo per la scadenza di una sosta pagata in modo tradizionale (parcometro) o soggetta al disco orario. Inoltre grazie al Gps sarà possibile trovare sempre l’auto, una funzione particolarmente utile per chi arriva da fuori Firenze.

Contestualmente, lunedì prossimo prenderanno il via anche i controlli mirati della Polizia Municipale: i vigili saranno dotati di palmari con cui potranno verificare se il pagamento della sosta è stato effettuato e in caso contrario scatterà la multa.

I più popolari su intoscana