Ambiente/

Allarme Massaciuccoli: rischio ambientale per il lago

Sarà riparata a breve una delle porte che separano il lago dal mare, danneggiate da un atto atto vandalico

Potrebbero essere anche gli atti di vandalismo di tempo fa a impedire alle paratie del Lago di Massaciuccoli di chiudersi correttamente, portando così ad una incontrollata immissione di acqua salata dal mare. A sostenerlo, in una nota, è la Provincia di Lucca dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Lipu.

Oggi – in una riunione congiunta di Regione e Provincia – è stato deciso che sarà riparata in tempi rapidi una delle quattro porte vinciane manomesse dai vandali. Inoltre, da adesso fino al 15 settembre sarà rafforzata, grazie alla disponibilità della Polizia Provinciale, del Consorzio di Bonifica di Massaciuccoli e del Genio civile, la guardiania al lago preposta a scongiurare nuovi danneggiamenti da parte di chi forzatamente apre le chiuse per procurarsi una via di accesso.

All’incontro di oggi erano presenti, oltre alla Regione e alla Provincia di Lucca con il presidente e l’assessore alla difesa del suolo Diego Santi, anche il Consorzio di Bonifica Massaciuccoli, l’Autorità di Bacino del Serchio, il Genio civile e Arpat. La settimana prossima sarà convocato quindi un incontro con tutti i soggetti interessati che erano presenti alla riunione di oggi, per fissare le modalità operative utili alla gestione sia della diga mobile, opera finanziata dalla Regione Toscana con 400mila euro e realizzata dalla Provincia di Lucca, sia delle porte vinciane.

I più popolari su intoscana