Antognoni compie 60 anni
Firenze festeggia il suo campione

Il primo aprile evento in Palazzo Vecchio con le autorità e i big dello sport. Nardella consegnerà le chiavi della città al simbolo della Fiorentina

Una vita intensa, tra successi sportivi, sfide sul campo ma anche delusioni e sconfitte cocenti. Ma soprattutto un solo amore calcistico: la Fiorentina. Giancarlo Antognoni, nato il primo aprile 1954, compie 60 anni e la sua Firenze - che lo ha adottato appena diciottenne quando era solo un talento in attesa di esplodere - è pronta a confermargli ancora una volta il proprio amore con una festa che si terrà in Palazzo Vecchio.

Il vicesindaco Dario Nardella consegnerà le chiavi della città al campione del mondo 1982 - protagonista assoluto della competizione in Spagna, ma anche lì colpito dalla malasorte (non giocò la finale per un infortunio) - e da sempre 'bandiera' della "Viola". Firenze e i tifosi della Fiorentina lo hanno sempre amato e ricordano ancora il dramma di quei lunghissimi minuti tra la vita e la morte dopo il terribile scontro con il portiere del Genoa, Martina.

L'appuntamento è per martedì prossimo, primo aprile, nel Salone dei Cinquecento. Alla cerimonia, oltre alle autorità cittadine, parteciperà il commissario tecnico della nazionale Cesare Prandelli, rappresentanti del Coni, della Federcalcio, della Fiorentina, degli ex viola, della tifoseria col presidente dell'Accvc Filippo Pucci, personaggi dello spettacolo come Giorgio Panariello, Pupo e Walter Santillo.

29/03/2014