Arte: quattro nuove vetrate in arrivo per il Battistero di Pisa

Saranno realizzate da Francesco Mori, artista grossetanio scelto con un concorso dall'Opera primaziale pisana

Satà un artista toscano a realizzare le quattro nuove vetrate del Battistero di Pisa, uno dei monumenti simbolo di Piazza dei Miracoli, Patrimonio Unesco dell'Umanità. 
Il grossetano Francesco Mori ha vinto il concorso internazionale bandito dall'Opera primaziale pisana per le vetrate, sbaragliando la concorrenza di oltre 50 candidati provenienti da tutto il mondo.

Il progetto di Mori prevede di dedicare le vetrate a personaggi altamente simbolici per la chiesa pisana: il santo patrono Ranieri, papa Paolo VI che in piazza Duomo celebrò una messa nel 1965 al termine del congresso eucaristico nazionale, il beato Giuseppe Toniolo e papa Giovanni Paolo II che visitò Pisa nel 1989. Le quattro nuove vetrate saranno collocate entro fine aprile e completeranno il ciclo decorativo di 16 vetrate istoriate del Battistero pisano, realizzate nel corso del XIX secolo, sostituendo quelle non più recuperabili.

L'intero ciclo è stato sottoposto a un importante intervento di restauro, realizzato dal Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale" di Torino e sotto la direzione dell'Istituto Centrale di Restauro di Roma, reso possibile grazie al cofinanziamento dell'Opera della Primaziale pisana e della Fondazione Pisa. Le 

30/09/2017