BTO 2015, l'accoglienza in albergo diventa sempre più completa

di Dario Cafiero

Approfondimento sull'offerta alberghiera che cambia con Larry Mogelonsky, supervisore della famosa catena di alberghi Four Seasons

Un monito, chiaro quanto diretto: “Attenzione, AirBnB prenderà a calci nel sedere il vostro business”. Questo il messaggio – colorito ma efficace – lanciato da Larry Mogelonsky dal palco di BTO 2015, la rassegna dedicata al marketing turistico online in corso di svolgimento alla Fortezza da Basso di Firenze.

La voce di Mogelonsky è senz'altro autorevole, con una carriera di marketing che si estende su oltre 30 anni: dagli shampoo al dentifricio per la P&G agli snack salati e pannolini usa e getta, fino ai resort di lusso al settore immobiliare censiti durante la sua esperienza nel settore delle strategie di marketing per la prestigiosa catena alberghiera Four Seasons, presente anche in Italia.

Nel suo speech, Mogelonsky individua i '10 punti' per rilanciare l'attrattività della destinazione alberghiera. “Tripadvisor è la nuova 'autorità ' - spiega dal palco della hall Visioni di BTO – le competenze del management turistico ora devono essere praticamente infinite e chi opera deve capire che AirBnB è il nuovo competitor”.

Nella sua lista appaiono alcuni punti cardine, che si basano anche su di un concetto basico per chi opera con il pubblico: non c'è una seconda occasione per fare una buona prima impressione. Un concetto che il manager della catena Four Seasons snocciola affrontando il web marketing - “tutto parte dalla presentazione web, informazioni, foto delle camere e descrizioni della struttura in più lingue senza usare Google Translate” - e le ricerche SEO, ma non solo. Il recupero delle quote di mercato non passa solo dal check up delle recensioni social, comunque importanti, ma anche dal rapporto empatico che lo staff di un albergo riesce ad avere con l'ospite e la 'coesione' dello staff.

Un aspetto che abbiamo approfondito con la CEO di Best Western Italia, Giovanna Manzi

Ti potrebbe interessare anche:

- BTO2015, i giovani? Si organizzano almeno un viaggio l'anno

- Storify day 1

- Rivoluzione Google sul travel: arriva il servizio di booking online

03/12/2015