Enogastronomia/

“Chianti Classic”: in bici sui sentieri del gusto

Duecento chilometri attraverso il Chianti senese, da percorrere in una o più tappe a cavallo delle due ruote

bicicletta

Duecento chilometri a cavallo delle due ruote, con oltre 4.500 metri di dislivello, per scoprire il Chianti senese e le sue eccellenze paesaggistiche ed enogastronomiche, con un vero e proprio viaggio nella storia del vino. E’ il percorso che propone la prima guida cicloturistica del Chianti, “Chianti Classic”, realizzata e testata da chi ama viaggiare in bicicletta, lungo strade bianche e tracciati a basso indice di traffico, in un suggestivo paesaggio dove si susseguono scorci mozzafia-to, ville, fattorie, poderi e borghi pittoreschi. La guida è stata presentata venerdì 7 ottobre alla Certosa di Pontignano, nell’ambito del programma di “Terre di Siena Plein Air”, il festival del viaggiar lento che sta animando tutti i Comuni senesi e che andrà avanti con un ricco cartellone fino al 6 novembre. Alla presentazione hanno partecipato, fra gli altri, Luca Bonechi tra gli autori della guida; Simone Bezzini, presidente della Provincia di Siena; Angelo Riccaboni, rettore Università di Siena e Michela Bagatella, giornalista della rivista “Plein Air”. Nel corso della serata è stato presentato anche il progetto “Roads sweet roads: la rete nazionale dell’Ari e i progetti in corso”, che raccoglie le esperienze più importanti, a livello nazionale, e i percorsi di mobilità dolce, prima di lasciare spazio al racconto di chi ha preso parte all’edizione 2011 della corsa Parigi – Brest – Parigi. Alla manifestazione erano presenti anche alcuni ciclisti partiti dalla provincia di Siena.

I più popolari su intoscana