Cultura/

Da Volterra a Cannes: la storia di Aniello Arena

Intervista al protagonista del film “Reality” di Matteo Garrone

Reality

Dopo il successo di “Cesare non deve morire” dei fratelli Taviani, Orso d’oro a Berlino e trionfatore ai recenti David di Donatello, il teatro in carcere torna protagonista del grande cinema.

Ha vinto il Festival di Cannes 2012  “Reality” ultimo film di Matteo Garrone (già vincitore del Gran Prix di Cannes con Gomorra nel 2008) il cui protagonista è Aniello Arena detenuto nel carcere di Volterra. Arena appartiene al gruppo di attori teatrali Compagnia della Fortezza diretti da Armando Punzo, per questo motivo ha ottenuto i permessi per girare il film ma non per partecipare alla prima del film e all’eventuale premiazione.

I più popolari su intoscana