Ambiente/

“Fior di città”: Pisa per il week end si trasforma in un giardino

Fino a domenica 9 aprile appuntamento con la manifestazione di primavera dedicata alla natura e al giardinaggio con tour nei giardini storici e in battello sull’Arno

A Pisa spazio alla primavera con Fior di Città, la manifestazione dedicata alla natura e al giardinaggio inaugurata ieri e che rimarrà aperta fino a domenica 9 aprile. Un week end nel quale la città si trasforma in un grande giardino con in programma laboratori interattivi, visite guidate, tour in battello, istallazioni artistiche, live painting, danza e musica. Lungo le vie del centro storico saranno presenti numerosi stand ed espositori dove gli appassionati di giardinaggio troveranno una vasta scelta di piante, sementi e attrezzature e si potranno acquistare prodotti enogastronomici del territorio.

Numerose iniziative e visite guidate permetteranno di andare alla scoperta dei giardini nascosti della città e cogliere la magia e i profumi della primavera. Inoltre per l’occasione si potrà visitare il giardino pensile del Palazzo dell’Ussero e l’Orto botanico. Anche quest’anno si potrà prenotare un tour in battello, della durata di circa un’ora, per chi volesse ammirare la città e i Lungarni da una prospettiva diversa dal solito. Novità di questa edizione è la Green Night: sabato dal tramonto fino alla mezzanotte musica e danze animeranno le strade e le piazze principali coinvolgendo il pubblico in allegre e semplici coreografie.

A Palazzo Blu sarà presente l’istallazione “Loves me loves me not” dell’artista Rohan Kahatapitiya: un cubo di tre metri contenente una margherita con petali sospesi e in movimento. Le Logge di Banchi ospiteranno una mostra di Bonsai e Suiseki con esemplari provenienti dall’Italia e dall’estero, mentre in Corso Italia si svolgerà una performance di live painting: grandi margherite di cartone verranno dipinte sotto gli occhi dei passanti. Il Vespa Club metterà a disposizione le vespe storiche che verranno esposte lungo una strada fiorita in prossimità di Piazza del Carmine.

Una sezione del programma è interamente dedicata alle famiglie: il Ponte di Mezzo sarà trasformato nel “Giardino dei piccoli” che ospiterà attività di riciclo creativo, ortoterapia e letture animate, dove i bambini impareranno a prendersi cura di piccoli germogli e piante. In Corso Italia, grazie agli studenti dell’Istituto Agrario Ermenegildo Santoni di Pisa, i visitatori potranno realizzare miniserre di piante officinali.

Per il programma completo: www.pisainfiore.it

I più popolari su intoscana