Cultura/

Firenze? Al cinema ancora più bella con l’alta definizione del 4K

Fino al 5 novembre nelle sale il film “Firenze e gli Uffizi 3D/4K” prodotto da Sky e Nexo Digital incentrato sulla città del giglio

Firenze e gli Uffizi 3d

il primo tour cinematografico in 3D tra le meraviglie di Firenze e gli Uffizi. La nuova produzione di Sky in collaborazione con Nexo Digital e Magnitudo Film, che condurrà gli spettatori in un viaggio multidimensionale e multisensoriale senza precedenti tra le strade di Firenze. Quello di “Firenze e gli Uffizi 3D/4K” è un’opportunità per i cinefili di tutta Italia per visitare la città del giglio comodamente dalla sala di un cinema.

Saranno centinaia le sale italiane che fino al 5 novembre viaggeranno assieme a Lorenzo il Magnifico, in un limbo atemporale e con un accompagnamento musicale improntanto al coinvolgimento. Nel film Il Magnifico è interpretato dall’attore inglese Simon Merrells che ha lavorato molto per cinema e televisione, ma con una formazione prevalentemente teatrale. La passione che Merrells mette nell’impersonare una delle figure storiche più rilevanti del Rinascimento, trae origine dalla sua vita personale e familiare.

“Quando ero un giovane ragazzo – ha raccontanto Merrells in una recente intervista – ero affascinato dall’arte, specialmente nel Rinascimento. Per me e mio fratello, gli artisti rinascimentali erano come la nostra squadra di calcio… ci piacevano soprattutto Leonardo da Vinci, Michelangelo e Raffaello”.

Al film ha lavorato una troupe internazionale con oltre 50 professionisti, ed un progetto estremamente complesso perché la tecnologia 3D è lenta e impegnativa, con macchinari pesanti e ingombranti e tempi notevolmente più lunghi rispetto a quelli consueti. Una troupe ‘hollywoodiana’ che ha lavorato tra opere d’arte di inestimabile valore.

La tecnologia utilizzata per le riprese infatti è un vero e proprio arsenale capitanato da due Camere RED Epic Dragon 6K con ottiche Zeiss Masterprime – che sono stati gli occhi che hanno permesso di trovare la perfezione dei dettagli – e completato da bracci pneumatici, dolly e carrelli comandati elettronicamente, un braccio telescopico e l’utilizzo di un elicottero e di diversi droni che hanno permesso di raggiungere tutti i punti di vista più interessanti con la massima precisione di movimento.

 

Ti potrebbe interessare anche:

#ciaksimangia d’estate al mare con Lido Cinemare in 26 stabilimenti

Il professor Cenerentolo, il Pieraccioni “cattivo” torna al cinema

Inferno, gli scatti dal set fiorentino Ultimi giorni di riprese

I più popolari su intoscana