Firenze viaggia verso Expo 2015 con gli orti e le nozze di zucchero

Ma l'attrazione numero 1 è l'I-Dome, la riproduzione in scala della cupola del Brunelleschi con schermi interattivi che racconteranno le eccellenze enogastronomiche nostrane

Firenze continua il percorso di preparazione degli eventi a Expo di Milano. E' già pronta l'I-Dome, la riproduzione in scala della cupola del Brunelleschi. E' una struttura con schermi interattivi che racconterà le eccellenze enogastronomiche della Toscana all'Expo, da maggio a ottobre. La struttura I-Dome sarà messa in funzione anche durante la due giorni del 27 e 28 marzo.

Altri eventi in preparazione per l'esposizione universale: una vetrina di eccellenza toscane a San Firenze metterà in mostra la carrellata di prodotti, dalla gelateria al vino. Nel periodo dell'esposizione saranno organizzate visite alle aziende della città che puntano tutto sull'innovazione.

Dal 28 maggio Firenze ospiterà pure una serie di aree verdi che faranno crescere le coltivazioni toscane in città. Gli chef stellati si serviranno dei prodotti di questi orti. Li cucineranno e li porteranno in tavola in alcune conviviali. Lo spazio di Orsanmichele tornerà ad essere la “Casa dei pani e dei grani”, con otto appuntamenti tra scienza e vita quotidiana.

Fervono altre idee come le statue in zucchero che riproducono in versione dolciaria il banchetto che si tenne a Palazzo Vecchio la sera del 5 ottobre 1600 per le nozze fiorentine di Maria de’ Medici con Enrico IV di Francia. Un evento che lanciò il ponte europeo tra l'Italia del Rinascimento e la Francia dei re. Apre da oggi al 7 giugno, a Palazzo Pitti.

10/03/2015