Attualità/

Giornata sicurezza in rete: premiati i blogger di Trool.it

Ieri sono stati proclamati i vincitori nel progetto dell’Istituto degli Innocenti che promuove l’uso consapevole di internet tra i più piccoli

Internet

In occasione del Safer Internet day, il 7 febbraio, la redazione di Trool.it ha chiesto ai suoi giovani bloggers di liberare la fantasia, raccontarci le loro esperienze sulla rete e i trucchi per navigare al riparo dalle trappole del web.
Dal 30 gennaio fino a lunedì 6 febbraio, i bambini hanno pubblicato post con testi, fotografie, disegni o video per spiegare come internet migliora la vita quando lo si usa in modo positivo, con attenzione e rispetto delle regole. Ieri, 7 febbraio sono stati proclamati i vincitori.

Ad aggiudicarsi il contest per la sezione scuole la classe IV A della Scuola Kassel di Firenze che ha realizzato due post utilizzando Voki, uno strumento in grado di realizzare divertenti animazioni facendo parlare un avatar con la propria voce. Per i lavori singoli invece ha vinto Duffina18, con una filastrocca in cui si legge “Le tue idee, i tuoi pensieri, se vorrai, con tanti amici condividere potrai. I genitori son contenti, I contenuti son protetti”.

Tanti i temi emersi negli scritti dei ragazzi. Internet come finestra sul mondo, filo diretto tra i popoli, internet per il futuro ma anche Internet “Ruba Tempo”
, un luogo dove raccontarsi e condividere ma con attenzione a foto e dati personali. Ai vincitori e alle loro classi in regalo il Gioco di carte di Trool, per scoprire giocando le regole della rete, e le T – shirt con i personaggi che animano il sito. Tutti i post Safer Internet Day 2012 sono pubblicati su Trool.it, in un apposito spazio dedicato. Il progetto Trool, realizzato e gestito dall’Istituto degli Innocenti di Firenze, si avvia verso il quarto compleanno. Protagonisti sono i bambini, dai 6 ai 14 anni, depositari di una competenza digitale da potenziare e orientare perchè diventi strumento di conoscenza e arricchimento.

Con il portale Trool.it e i laboratori guidati da operatori esperti, ragazzi, insegnati e genitori esplorano insieme il mondo delle nuove tecnologie, raccontano esperienze in un “diario collettivo” aperto ma sicuro, che sviluppa la predisposizione a condividere e partecipare. Dal 2008 ad oggi tante le scuole, le famiglie e le città toscane (e non) coinvolte nelle attività di formazione e nel racconto sul web. Al 31 dicembre 2011 i visitatori erano circa 4 milioni, e quasi 14mila gli utenti iscritti. 9 mila i ragazzi che hanno preso parte ai laboratori, per un totale di 393 classi tra primarie di primo e secondo grado. E poi 30 insegnanti e 150 genitori impegnati nelle attività formative per adulti. Trool si muove anche fuori Toscana, con attività a Matera, Salerno, Monza, Ivrea e Trieste.

Topics:

I più popolari su intoscana