I vini di Trentodoc a Firenze Accompagnano i piatti toscani

A settembre dieci rinomati ristoranti fiorentini aprono le porte alle bollicine trentine

Tre giorni dedicati alle celebri bollicine trentine. Dall’11 al 13 settembre dieci prestigiosi ristoranti di Firenze prenderanno parte alla Trentodoc, dove i vini trentini accompagneranno i piatti della tradizione toscana, per unire idealmente due regioni e per consocere meglio il metodo classico di montagna.

Tra i dieci ristoranti, il ristorante Da Burde è punto di riferimento per gli amanti del buon vino a Firenze e Il Santino è considerato un posto ideale per assaporare un bicchiere di vino e gustare assaggi di cucina toscana. Ci sono anche Il Santo Bevitore con il suo ambiente eclettico che fonde elementi tradizionali ad un gusto contemporaneo e Le Volpi e l'Uva, nota enoteca situata nei pressi del Ponte Vecchio, apprezzata per i suoi vini e per le selezioni di formaggi proporranno ai loro clienti varie etichette di Trentodoc.

Apriranno le loro porte alle bollicine di montagna l’accogliente ristorante-enoteca Pane e Vino nel centro storico di Firenze, l’esclusivo ristorante Alle Murate luogo di incontro tra cibo, arte e passione e l’Osteria Caffe Italiano con la sua cucina a vista e l’ambiente giovanile. Ancora, il piccolo bistrot Bottega del Buon Caffè con il suo ambiente raccolto e conviviale, il Santo Graal locale che nell’arredamento e nella cucina si divide tra innovazione e tradizione e il prestigioso e trendy Se.sto on Arno accoglieranno il metodo classico trentino.

Trentodoc, per la sua eleganza, piacevolezza e sottile perlage è la diretta espressione del territorio, portavoce del Trentino nel mondo. La sua storia è lunga cento anni ed è rappresentata oggi da 39 case spumantistiche e oltre 100 etichette. E’ stata la seconda D.O.C. al mondo riconosciuta ad un metodo classico in un territorio, quello trentino, capace grazie a clima e suolo di dare vita al miglior metodo classico italiano.

Scarica la brochure dell'evento

12/09/2013