Musica/

La lunga estate dell’ORT: luglio e agosto concerti in tutta la Toscana

Continuano i concerti estivi dell’ORT all’insegna dei grandi festival e rassegne tra Siena, Cortona e la Val di Pesa

Orchestra della Toscana

Finalmente è arrivata la bella stagiona ma l’Orchestra della Toscana non va in vacanza! Anche quest’anno viene rinnovata la sua partecipazione al Chigiana International Festival and Summer Academy dal titolo “Space in Sound / Spazio in suono”. Il Festival estivo senese è uno dei più importanti appuntamenti dell’estate musicale internazionale. L’ORT aprirà il festival venerdì 8 luglio al Teatro dei Rinnovati, con la prima italiana di Music for Sólaris di Ben Frost & Daniel Bjarnason. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Brian Eno e Ben Frost all’interno della Mentor and Protégé Arts Initiative della Rolex, presentato all’Unsound Festival (Cracovia e New York) nel 2011, e ispirato al celebre film di Andrej Tarkovskij e al romanzo di Stanislaw Lem. Un secondo appuntamento sempre all’interno della Chigiana è previsto per lunedì 25 luglio alla Chiesa di Sant’Agostino con Boris Belkin, docente in Accademia dal 1986, impegnato nel Concerto n.2 per violino di Prokof’ev. In apertura e chiusura del concerto musiche di Beethoven con Jonathan Stockhammer sul podio.

Confermata la presenza dell’Orchestra anche alla quinta edizione del Cortona Mix Festival in programma dal 30 luglio al 7 agosto. Torna così l’entusiasmante shaker delle arti con musica, letteratura, cinema, teatro e molto altro. Sabato 30 luglio risuoneranno in Piazza Signorelli le note della grande tradizione viennese, con l’ORT diretta da Peter Guth che, nello spirito dei compositori della famiglia Strauss, dirige imbracciando il violino. Viene dal Giappone, il direttore Eiji Oue che mercoledì 3 agosto guiderà l’ORT, insieme al giovane violinista serbo Nemanja Radulovic, in un programma articolato tra Mendelssohn, Cajkovskij e Beethoven. In veste ridotta, nel celebre gruppo da camera dei Solisti dell’ORT lunedì 1 agosto nella Chiesa di San Francesco, la formazione toscana omaggerà la natura con Le Otto Stagioni, un programma singolare, di grande interesse, che mette a confronto le celebri pagine vivaldiane, esempio magistrale di musica descrittiva barocca, con la “citazione” che ispira Astor Piazzolla, più di due secoli dopo, tra gli anni sessanta e settanta del Novecento.

Altra tappa, la Val di Pesa con I Concerti alla Badia, festival che si terrà sotto l’affresco del Ghirlandaio nel Cenacolo della Badia di Passignano a Tavarnelle. Tre i concerti in programma (2, 16 e 21 luglio ore 21.15) che vedranno alternarsi, sul podio e tra i solisti, le prime parti dell’Orchestra della Toscana con Andrea Tacchi (violino concertatore), Augusto Gasbarri (violoncello), Alessio Galiazzo (oboe), Umberto Codecà (Fagotto), Luca Provenzani (violoncello concertatore), Daniele Giorgi (direttore e violino) e Stefano Zanobini (viola).

I più popolari su intoscana