Cultura/

La musica incontra il cinema al festival Immagini e Suoni del Mondo

Insieme a Musica dei Popoli il festival porta in Toscana le sonorità di tutto il mondo

Flamenco Flamenco di Carlos Saura

Torna a Firenze l’appuntamento con Immagini & Suoni del Mondo. Festival del Film Etnomusicale, diretto da Leonardo D’Amico, la manifestazione che insieme a Musica dei Popoli porta nel capoluogo toscanao le sonorità di ogni angolo del pianeta. Il festival presenta alcuni documentari in prima visione italiana: l’ultimo musical di Carlos Saura, Flamenco, Flamenco (fotografia di Vittorio Storaro), con la partecipazione di alcune stelle del flamenco contemporaneo come Sara Baras, José Miguel Carmona, Montse Cortés e Paco de Lucía; e il documentario El Gustodi Safinez Bousbia, storia di quaranta musicisti ebrei e musulmani – oggi ultrasettantenni – che sono tornati a suonare insieme lo chaabi, la musica popolare della kasbah di Algeri. Separati dalla storia, si sono ritrovati dopo mezzo secolo grazie alla tenacia di Safinez Bousbia.

Tra gli altri titoli in programma, due documentari biografici: Soundbreaker di Kimmo Koskela sulla figura dell’eccentrico fisarmonicista finlandese Kimmo Pohjonen, eViramundodi Pierre-Yves Bourgeaud, un viaggio musicale con Gilberto Gil per raccontare, attraverso un intenso tour tra il suo Brasile, l’Australia degli aborigeni e il Sud Africa, il mondo e la sensibilità di un artista internazionale da ben quattro Grammy Awards, eletto in patria ministro della cultura per promuovere la diversita’ culturale nel mondo globalizzato. Inoltre, lo straordinario film di fiction Violeta se fue a los cielos di Andrés Wood sulla tragica storia della cantante cilena Violeta Parra.

In cartellone anche tre cortometraggi: Hungu di Nicolas Brault, film d’animazione ambientato in Africa in cui il suono di un arco sonoro diventa metafora del ciclo della vita; Music for One Apartment and Six Drummers di Ola Simonsson e Johannes Stjärne in cui cinque uomini e una donna salgono su un’automobile e raggiungono un appartamento, una volta dentro cominciano a suonare mobili, elettrodomestici, soprammobili, utensili da cucina e tutto quello che capita loro sotto mano;Percussion Kid di Mohamed Achaour, storia drammatica di un bambino delle montagne del Marocco raccontata al ritmo delle percussioni.

In chiusura, Voci del Popolo Contadinodi Salvatore Raiola, film-documentario in cui l’autore ricerca gli ultimi personaggi che hanno dato voce allamusica popolare vesuviana.Dopo la proiezione, seguirà il concerto-spettacolo di tammurriata della “Paranza r’ò Lione” che vedrà salire sul palco del Cinema Odeon i maggiori rappresentanti di questo filone musicale conosciuto con il nome di tammurriata.


I più popolari su intoscana