Ambiente/

Livorno più green con “Quanto Basta”

Dibattiti, eventi, incontri e spettacoli

economy

“Quanto Basta – Festival dell’Economia Ecologica” cambia sede e approda a Livorno dal 30 maggio al 1 giugno con un ricchissimo programma di dibattiti, lectio magistralis con nomi illustri, ma anche mostre, spettacoli, esibizioni.
Nata a Piombino 4 anni fa, con l’obiettivo di creare occasioni di incontro e di riflessione sul rapporto tra salvaguardia dell’ambiente e sviluppo, tra ecologia e lavoro, quest’anno la manifestazione si svolgerà appunto nella città dei Quattro Mori, nella sala convegni L.E.M (piazza del Pamiglione 1-2).
A Piombino si terrà invece una sessione dei lavori del festival dedicata ai temi della “bellezza”. “Quanto Basta” è una manifestazione di Sicrea, società specializzata nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi, ed è patrocinata da Regione Toscana, Comuni di Livorno e Piombino, Provincia di Livorno.

“ E’ un progetto importante e di qualità e ci dà grande soddisfazione il fatto che sia stata scelta la nostra città come luogo per lo svolgimento della 4° edizione” ha detto l’assessore all’ambiente Massimo Gulì in apertura della conferenza stampa. “Sarà un’edizione ristretta rispetto a quelle che erano le aspettative – ha aggiunto l’assessore – vuoi per i tempi brevi di organizzazione, vuoi per le risorse messe a disposizione; ma basta dare un’occhiata ai nomi dei relatori in programma, nomi importanti legati alla politica, al mondo del lavoro, al porto e al mare, per capire la portata dell’evento”.

“Quanta Basta – Festival Ecologico dell’Economia Ecologica” ospiterà infatti il 1° giugno il Ministro Maria Chiara Carrozza ( che parteciperà ad una tavola rotonda con i rappresentanti del mondo universitario toscano) e poi l’ex presidente della Camera dei Deputati Luciano Violante oltre a rappresentanti delle istituzioni ( sarà presente il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi) , del mondo del lavoro, esperti e associazioni che interverranno sul tema del “Lavoro e sostenibilità” . I temi che caratterizzeranno le giornate livornesi saranno appunto quelli del lavoro , delle politiche industriali, del ruolo essenziale del porto e delle opportunità economiche insite in un’ottica di green economy in un territorio fortemente connotato quale quello di Livorno.

Il Festival si articolerà principalmente su tre elementi fondanti : lectio magistralis ( in programma quella di Luciano Violante , il 30 maggio, sul “conflitto tra lavoro e rendita” e Loretta Napoleoni il 1° giugno sul tema “democrazia, economia e finanza”). Focus sul territorio: particolare spazio sarà dato alla presentazione di progetti locali legati all’ambiente come “Eco-differenziamoci” che il Comune di Livorno sta portando avanti da tre anni nelle scuole livornesi. Spettacoli: in programma lo spettacolo “BenAmbientati” che vedrà sul palco del Teatro 4 Mori noti comici livornesi ed una rassegna cinematografica.

Il programma delle tre giornate può essere consultato sul sito www.quantobastafestival.it

Topics:

I più popolari su intoscana