Lucardo, ecco il pecorino più antico Tutto da scoprire, passeggiando

Si tratta del marzolino che viene prodotto a Lucardo, frazione di Montespertoli. In occasione di Amico Museo il 23 maggio viene organizzata una passeggiata per scoprirne i segreti

Un omaggio ad uno dei prodotti italiani più amati, il pecorino. Il marzolino di Lucardo, il più antico della Toscana, verrà "festeggiato" il prossimo 23 maggio a Lucardo, una frazione del comune di Montespertoli, in occasione delle iniziative di "Amico Museo".

Sabato si terrà infatti una "passeggiata pubblica" sul colle di Lucardo che si concluderà con una visita al nuovo centro di produzione del Marzolino appena sorto, dove un giovane pastore e l’unico attuale produttore del Marzolino parleranno e faranno conoscere la propria ‘creatura’.  Proprio su queste colline - che digradano verso il fondovalle dell’Elsa - nel corso dei secoli passati, veniva infatti prodotto questo formaggio che non aveva rivali. Conosciuto ed apprezzato persino alle corti italiane ed europee, il Marzolino di Lucardo ha rappresentato per alcuni secoli una realtà produttiva di ottimo livello. 

 

 

Così l'eccellenza enogastronomica del territorio di Montespertoli, si sposa con la cultura enogastronomica del territorio e il tema principe di Expo 2015, l'alimentazione. I musei locali celebrano quindi questo prodotti in occasione di "Amico Museo", cercando di dare il proprio contributo con studi storici in corso e suggestioni iconografiche. Declinando il tema dell’alimentazione dal livello del pianeta a quello locale, l’attenzione è stata focalizzata sul territorio compreso fra Lucardo e Castelfiorentino. 

Contemporaneamente - presso il Museo Archeologico di Montelupo, il Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga e il Parco Archeologico di Poggio la Croce a Radda in Chianti - verranno organizzate iniziative dedicate sempre al Marzolino, al formaggio e al mondo della transumanza nella società del passato. 

 

 

Per info: Ufficio Informazione Turistiche di Montespertoli, tel 0571600255; e-mail:touristofficemontespertoli@gmail.com 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lampredotto, panelle e bombette Prato regina dello streetfood

Apre a Firenze Gesto il primo ristorante social e ecosostenibile

La Finocchiona è solo Toscana Ottenuto il riconoscimento IGP

22/05/2015