Cultura/

Luoghi del Cuore: dal Fai arrivano i fondi per la Certosa di Calci

Stanziati 50mila euro per il recupero del complesso alle porte di Pisa, che era arrivato secondo in tutta Italia nel censimento sui beni culturali a rischio su cui intervenire

Era arrivata al secondo posto tra i “Luoghi del Cuore” votati dagli italiani e adesso riceverà un contributo speciale per essere restaurata: la Certosa di Calci, il complesso monumentale a due passi da Pisa, aveva ricevuto oltre 92mila voti nel censimento promosso dal Fai, che aveva chiesto a tutti i cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori del patrimonio artistico italiano, per proteggerli e valorizzarli.

Grazie al Fondo ambiente italiano la Certosa otterrà 50mila euro, che saranno utilizzati per lavori di ristrutturazione e valorizzazione della struttura fondata nel 1366, che è uno dei monasteri certosini più importanti d’Italia. Rinnovato nel 1623, il convento è una magnifica residenza barocca ricca di affreschi, marmi sontuosi, delicati stucchi e arredi preziosi che però necessita di profondi intervento di restauro.

Tra i “Luoghi del Cuore” si piazzano altri tesori toscani da valorizzare, che per adesso non otterranno alcun contributo: il Santuario di Santa Maria delle Grazie al Calcinaio a Cortona (Arezzo) arrivato undicesimo, il Circo glaciale del Pizzo d’Uccello e Solco di Equi a Casola in Lunigiana al centesimo posto e alla 186ima posizione la Ex Manifattura Tabacchi a Firenze.

I più popolari su intoscana