Attualità/

Massa: uno spot girato dagli studenti

Il concorso video "Meglio Così" promosso dal Comune ha premiato i ragazzi dell’alberghiero

meglio così

L’istituto alberghiero di Massa ha vinto la terza edizione del concorso video "Meglio Così", promosso dall’assessorato all’innovazione tecnologica del Comune per la realizzazione di uno spot pubblicitario, e si è aggiudicato ben due dei premi in palio sbaragliando gli studenti avversari delle altre scuole superiori del territorio.
Con lo spot intitolato "Il Muro" dedicato al valore delle esperienze di vita e alla capacità degli anziani di essere parte attiva nella società di oggi – gli studenti del Minuto si sono aggiudicati il primo premio in palio di mille euro e hanno guadagnato un ulteriore riconoscimento messo a disposizione dalla giuria del concorso, anch’esso in denaro e del valore di 500 euro, essendo il loro il video più votato via web sul sito dell’amministrazione civica.
Lo spot è stato premiato dalla giuria del concorso che gli ha tributato un punteggio di 145 voti valutando l’efficacia del messaggio, la qualità del lavoro svolto dai ragazzi oltre alla scelta delle musiche e alle tecniche di montaggio.

La cerimonia di premiazione si è svolta al teatrino dei Servi, alla presenza dell’assessore all’innovazione tecnologica Lina Coppa, del presidente di Cesvot
provinciale Giovanni Giovannini, che ha seguito le diverse fasi del concorso ideato per la promozione di comportamenti che migliorino la qualità della vita e aperto ai temi dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra generazioni nell’anno europeo dedicato a questi valori.
Il premio messo in palio da Cesvot a favore dell’istituto scolastico di appartenenza dei realizzatori è andato allo spot “Crescere insieme”
, proposto dagli studenti del Liceo Scientifico e centrato sul valore profondo del volontariato e sul senso di gratificazione che appaga i volontari.
Oltre al dirigente dei sistemi informativi e demografici del Comune, dottor Pierluigi Bellè, la giuria del Meglio Così era composta da esperti di comunicazione e giornalisti della stampa locale tra cui rappresentanti delle redazioni locali della Nazione, del Tirreno, di Antenna 3, da Giovanni Giovannini per il Cesvot provinciale e da Ilaria Messeri per Rai Regione Toscana.
L’assessore Coppa ha espresso soddisfazione per il successo dell’iniziativa, per la risposta delle scuole e la sensibilità dimostrata dagli studenti sulle tematiche sociali. “La partecipazione e l’interesse suscitato da Meglio Così – ha detto – ci spinge a lavorare sulla stessa linea di comunicazione sociale attraverso il prezioso contributo dei giovani e delle loro idee. Mi ha molto colpito il fatto che l’iniziativa di quest’anno, centrata sul tema dell’invecchiamento attivo e sullo scambio generazionale, oltre ad aver prodotto una riflessione profonda nei ragazzi, ci offre la possibilità di capire la grande sensibilità di questi ragazzi e la loro disposizione alla solidarietà:"

Topics:

I più popolari su intoscana