Made in Toscana/

Pitti Filati: Feel the Yarn, vince una designer cinese

La giuria ha decretato il premio per la creatività e la particolare attenzione all’ecologia

Pitti filati tessuti

Si chiama Xiao Li. Studia alla Royal College of Art di Londra ed è la vincitrice cinese della terza edizione del concorso Feel the Yarn a Pitti Filati, Firenze. Feel the Yarn è un progetto formativo nato nel 2010 e organizzato da Toscana Promozione, Unione industriale pratese-Confindustria Prato, Cpf Consorzio promozione filati e Pitti Immagine, per sviluppare la conoscenza dei filati prodotti dalle aziende toscane.

La designer venticinquenne è stata premiata non solo per la creatività, ma anche per la particolare attenzione ai temi dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile. Xiao Li, infatti, è convinta che i designer, evitando sprechi di tessuti e fili, possano contribuire in modo sostanziale a ridurre l’inquinamento ambientale. Il suo lavoro è stato il primo di venti progetti preparati da studenti provenienti da prestigiose scuole di moda e design di tutto il mondo. La giuria che ha emesso il verdetto, assieme al voto del pubblico, era composta da Janet Prescott, Fabric and yarns editor di Twist, Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine, David R. Shah, publisher ed editor di View Textile, e Laura Lusuardi, fashion director di Max Mara.

I più popolari su intoscana