Enogastronomia/

ProWein, le eccellenze di Toscana volano in Germania

Fino al 21 marzo una nutrita rappresentativa di 190 aziende della regione si presenta ad una delle più importanti fiere del vino a livello mondiale. Remaschi:  Il nostro brand attrae buyer e addetti, confermando il vino di qualità come un vero e proprio traino di tutto l’agroalimentare toscano vocato all’export”

Vino

190 aziende vitivinicole presenti a Prowein per promuovere il vino toscano: a loro disposizione- fino al 21 marzo – sette isole e superficie complessiva di 767 mq negli spazi del Padiglione 16 della fiera di Dusseldorf, uno degli appuntamenti internazionali più importanti dedicati al nettare di Bacco al quale partecipano i Consorzi del vino toscano, Regione e Promo Firenze.

“La promozione della Toscana all’estero si conferma un impegno inderogabile per la Regione – ha spiegato l’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi – oggi più che mai. Il nostro brand attrae buyer e addetti, confermando il vino di qualità come un vero e proprio traino di tutto l’agroalimentare toscano vocato all’export”.

Così – appuntamenti come quello di Prowein, al quale hanno partecipato circa 6300 produttori e 55 mila visitatori (nel 2016) – sono decisamente una vetrina importante per far crescere il già incontrastato appeal del vino toscano. 

“La decisione dei consorzi toscani del vino di presentarsi tutti insieme sotto la sigla AVITO è senza dubbio un fattore positivo – ha continuato Remaschi –  in linea con la politiche che hanno ispirato anche l’evento della settimana delle Anteprime Toscane dello scorso febbraio. Quest’anno la rappresentanza toscana si è ulteriormente ampliata, con tre consorzi che si affacciano per la prima volta sulla scena del ProWein, ovvero Orcia, Carmignano e Valdarno superiore. Non solo. Lo spazio dedicato alla collettiva toscana è stato completamente rinnovato anche per quel che riguarda gli allestimenti, con stand più visibili e identificabili all’interno del Padiglione, tutti sotto l’insegna del Pegaso”.

Nel calendario degli appuntamenti fieristici congiunti, oggi e domani l’assessore Remaschi incontrerà i responsabili dei Consorzi per fare il punto sulle strategie di promozione regionali nel settore vinicolo, sull’andamento della manifestazione e sulla possibilità di far crescere la rappresentatività toscana all’interno della fiera. Martedì i rappresentanti di AVITO incontreranno invece, insieme all’assessore Remaschi, il rappresentante italiano di ProWein (Honegger) e la direzione della fiera per cominciare fin da subito ad organizzare l’edizione 2018.

I più popolari su intoscana