Robotica e start-up: il Sant’Anna promuove un bando per i giovani

L’iniziativa dell’Istituto di BioRobotica è rivolta soprattutto ai ragazzi della Valdera, in provincia di Pisa

È un sostegno economico a fondo perduto quello promesso dal bando offerto dal Sant’Anna ai giovani toscani – in particolare a quelli che abitano in Valdera. L’opportunità è legata alla creazione di imprese di tipo innovativo e le iniziative che saranno selezionate potranno rientrare in progetti di investimento per aziende start-up di nuova costituzione, nell’ambito delle iniziative presenti nel Service PRO.DI.GI. (Progetti Distrettuali Giovani).

Grazie al bando saranno erogati contributi a fondo perduto e saranno offerti servizi gratuiti di consulenza di base per avviare l’impresa e svolgere l’attività di ricerca e sviluppo, contando anche sulla collaborazione dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, per la gestione della proprietà intellettuale.

Il bando scade il 18 febbraio 2016 ed è stato diffuso dal Lions Club Pontedera Valdera, in collaborazione con l’Istituto di Biorobotica del Sant’Anna e di Pont-Tech, per contribuire al rafforzamento dell’innovazione del sistema imprenditoriale della Toscana e di Pisa.

18/01/2016