Salute/

Robotica in sala operatoria: intervento eccezionale a Grosseto

L’equipe dell’ospedale ha ricostruito la vescica di un paziente con tumore utilizzando interamente il nuovo robot Da Vinci XI

Intervento di chirurgia robotica record all’ospedale di Grosseto, dove l’equipe del dottor Valerio Pizzuti, responsabile dell’urologia del Misericordia, ha eseguito l’asportazione e la ricostruzione della vescica, interamente con il nuovo robot Da Vinci XI, su un paziente con tumore.

Il reparto di urologia di Grosseto è pioniere in questo tipo di intervento. Il primo è stato eseguito nel 2009 e, ancora oggi, i centri italiani che sfruttano i vantaggi della chirurgia robotica in questo campo sono pochi, sia per quanto riguarda la rimozione che, soprattutto, la ricostruzione della vescica con il robot.

“Il nuovo Da Vinci utilizzato a Grosseto da settembre 2016 – spiega Pizzuti – agevola l’urologo in questa procedura molto complessa, grazie agli strumenti più ergonomici di cui è dotato e alle suturatrici robotiche dedicate alla ricostruzione della neovescica, utilizzando un tratto dell’intestino del paziente. La precisione della chirurgia robotica permette di eseguire un’accurata asportazione dei linfonodi, fondamentale per la radicalità oncologica, nonché il massimo mantenimento possibile delle funzioni fisiologiche. Il paziente è stato dimesso ed è in buono stato di salute con ottimo recupero della continenza”.

I più popolari su intoscana