Innovazione/

Siena, spariscono tre dipartimenti

Nell’ambito della razionalizzazione dei costi dal 1° maggio verranno disattivati Farmacologia, Metodi quantitativi, Scienze umane e dell’educazione

Parola d’ordine: contenimento dei costi. Il bilancio ancora precario dell’Università di Siena ha portato allo scioglimento di 3 dipartimenti, durante la seduta del Senato accademico di ieri.

Si tratta di Farmacologia, Metodi quantitativi, Scienze umane e dell’educazione, che contavano meno di sedici professori afferenti, come prevede invece il Regolamento dell’Ateneo. Le strutture saranno sciolte a partire dal prossimo mese e i docenti potranno scegliersi un altro dipartimento coerentemente con il settore disciplinare di appartenenza.

Nell’ambito della stessa seduta è stato dato il via libera definitivo al Protocollo d’intesa tra le Università di Firenze, Pisa e Siena per la definizione di forme di collaborazione nell’ambito delle attività tecnico amministrative. Una squadra a tre punte, in grado di operare in sinergia, sempre nell’ottica di una maggiore efficacia, efficienza ed economicità.

L’intesa si inserisce in un più ampio contesto di relazioni già avviato tra i tre atenei toscani e la Regione Toscana, siglato a metà marzo.

I più popolari su intoscana