Da Pisa la stampa a ioni d'argento antibatterica contro il Coronavirus

Le Industrie Grafiche Pacini sono tra i primi al mondo ad adottare la nuova tecnologia per realizzare libri, riviste ma anche giocattoli per bambini e packaging per strutture sanitarie

Una tecnologia innovativa di stampa contro la diffusione del Coronavirus arriva da Pisa. L'azienda Industrie Grafiche Pacini infatti è tra le prime nel mondo ad utilizzare un film antibatterico a base di ioni d'argento per maneggiare in modo protetto libri, riviste, cataloghi, persino menu di bar e ristoranti, ma anche giochi per bambini o materiali e packaging per strutture sanitarie o ambulatori medici. 

Lo rende noto la stessa industria precisando che "il nuovo metodo di stampa sviluppa un'azione battericida capace di bloccare la riproduzione dei germi ed eliminare il 99% di quelli entrati in contatto con la superficie stampata".
"La protezione - osserva Stefano Fabbri, direttore di produzione della Industrie Grafiche Pacini - inoltre, non si esaurisce mai e non è dannosa per l'uomo, anzi rimane costante anche dopo ripetuti maneggiamenti e rende il prodotto idoneo anche per la plastificazione di oggetti destinati a un utilizzo frequente. Tutte queste proprietà sono state certificate dal laboratorio Industrial Microbiological Services Ltd secondo lo standard ISO22196".

"Tra le principali applicazioni di questa tecnologia - conclude Francesca Pacini, dirigente dell'azienda di famiglia - oltre a libri, riviste e cataloghi, ci sono anche materiali e packaging destinati a ospedali, case di riposo, centri analisi, studi medici, ambulatori veterinari, libri per bambini e packaging di giochi, menu di ristoranti, bar, gelaterie e packaging dei prodotti per la cura personale".

20/04/2020