Toscana a tutto trekking Sport, salute e benessere

Addio alla sedentarietà: un protocollo tra Regione-Uisp Toscana e FederTrek

Si chiamano ‘Città del Trekking’ e ‘Città che camminano’ i due progetti ideati e promossi rispettivamente da FederTrek e Uisp Toscana e da oggi condivisi anche dalla Regione che ha siglato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa per svilupparli ed incentivarli.  “Camminare – ha detto l’assessore regionale allo sport Salvatore Allocca – è un concetto che racchiude tanti significati, non soltanto quello legato alla salute, che poi è quello più importante. Le città sono sommerse dal traffico ed il modello di vita di gran parte delle persone è sempre più sedentario. Perchè non rilanciare, anche all’interno dei centri abitati, un modo di vivere l’ambiente più sostenibile e ‘lento’? É una modalità che permette anzitutto di fare incontri ma anche di accorgersi di particolari che sfuggono a chi preferisce modalità più frenetiche di viaggiare, ed allo stesso tempo di collaborare con le amministrazioni territoriali segnalando eventuali situazioni di degrado o di cattiva gestione del territorio. I progetti avviati da FederTrek e Uisp – ha concluso – e che già coinvolgono varie città, meritano di essere sistematizzati e replicati proprio per sfatare il luogo comune secondo il quale le città sono costruite per le auto piuttosto che per le persone”.

La Regione, grazie a questa firma, decide di avvalersi della collaborazione di FederTrek e Uisp Toscana, proprio in virtù del loro radicamento sul territorio e dell’esperienza maturata in varie realtà locali. I due organismi metteranno a disposizione le loro competenze per quel che riguarda la realizzazione di progetti pedonali e ciclabili, con particolare attenzione alle amministrazioni comunali che hanno intenzione di sviluppare questi aspetti all’interno dei propri territori inserendosi all’interno di un sistema che garantisca loro, da un lato un percorso progettuale condiviso e, dall’altro, un ritorno in immagine che favorisca, oltre al benessere dei praticanti, anche lo sviluppo del proprio territorio.

‘Città del trekking’, il progetto lanciato da FederTrek, punta allo sviluppo di una rete di percorsi pedonali
nelle città che decidono di aderire all’iniziativa, con lo scopo di identificare il camminare come forma di mobilità sostenibile, turistica ed escursionistica. I percorsi si caratterizzano per: alti standard qualitativi, immagine omogenea ed immediatamente riconoscibile dai potenziali fruitori, locali o turisti, elevata integrazione con il Trasporto Pubblico Locale.

‘Città che camminano’, che Uisp Toscana ha sviluppato a Pisa con ‘Pisa città che cammina’ insieme al Comune di Pisa, all’Istituto Europeo per la prevenzione e la terapia dell’obesità e all’AOUP di Pisa, ha l’obiettivo di sviluppare una rete di percorsi pedonali e ciclabili per promuovere stili di vita attivi e salutari. Parte integrante del progetto è la progettazione di punti di accesso all’area urbana collegati con i principali servizi pubblici locali attraverso percorsi pedonali e ciclabili sicuri abitazione – scuola/impianti sportivi e viceversa.

04/06/2013