Attualità/

Turismo in montagna: intesa Toscana-Emilia Romagna

Un nuovo accordo per promuovere la montagna non solo d’inverno ma anche come meta estiva e per i cicloturisti

bici-amiata-sport-montagna-bike

Dopo l’intesa sulla montagna invernale, si rafforza, grazie ad un nuovo accordo sulla promozione della montagna estiva e del turismo attivo, la collaborazione tra Toscana e Emilia Romagna. Con l’intesa firmata oggi a Pratovecchio (Ar) da Toscana Promozione e Apt Servizi Emilia Romagna, l’intervento congiunto tra le due amministrazioni regionali si allarga dal turismo bianco anche al turismo verde e a quello attivo, che vanno ad aggiungersi all’offerta invernale già prevista dal documento siglato lo scorso anno all’Abetone. Obiettivi dell’accordo: raggiungere un bacino di utenza sempre più ampio a livello nazionale, fidelizzare i turisti italiani che amano la montagna e coinvolgere maggiormente gli operatori del territorio e dar vita ad azioni di scouting su mercati esteri potenzialmente interessati all’offerta turistica della montagna tosco-emiliana.

«La domanda di turismo verde e attivo è in costante crescita sia da parte del mercato italiano che di quello internazionale
. Con il rinnovo e il rafforzamento dell’accordo di collaborazione con la Regione Emilia Romagna vogliamo consolidare i risultati ottenuti nell’ultimo anno e sviluppare nuove opportunità per un settore che ha ancora molti margini di crescita» ha affermato l’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti in occasione della firma, stamani, del nuovo protocollo.

Toscana Promozione è già a lavoro per rendere operativo l’accordo tanto che per il 2014 è già in programma un grande evento legato al cicloturismo, Buy Biking, durante il quale buyer e media di tutto il mondo saranno coinvolti in un tour alla scoperta della nostra offerta cicloturistica. Un’iniziativa che sta già riscuotendo grande interesse in paesi come il Brasile, il Canada e gli Stati Uniti. E sempre per il prossimo anno è allo studio l’organizzazione di un Blogtour.
Forte di 25mila chilometri di itinerari in bici, la Toscana è oggi la seconda meta europea per gli amanti del cicloturismo dopo il Danubio
. Un’offerta, quella cicloturistica toscana, che può contare su 400 strutture ricettive bike friendly e 250 strutture di supporto. Ogni anno sono 270mila i turisti amanti delle due ruote che scelgono la Toscana, principalmente tedeschi, olandesi, austriaci e inglesi, e sempre di più quelli che si appassionano ai percorsi montani.

Topics:

I più popolari su intoscana