Artigianato: Firenze si candida a 'Città creativa Unesco'

La città punta su una delle sue eccellenze: nuovo format anche per la Mostra Internazionale dell'Artigianato, per il 2019 in fiera solo 600 aziende selezionatissime

Firene si candida a 'Città Creativa Unesco'. L'annuncio quest'oggi nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio, nel corso della 'nuova' Mostra dell'Artigianato che tornerà nel 2019 con un concept totalmente rinnovato.

"Abbiamo lavorato con Firenze Fiera e tutto il mondo dell'artigianato fiorentino per rilanciare e riposizionare la Mostra", ha spiegato l'assessore comunale allo Sviluppo economico Cecilia Del Re. Fuori dalla Fortezza, la mostra continuerà in città con manifatture aperte, installazioni ed eventi nelle piazze.

"Firenze Fiera - ha aggiunto il presidente Leonardo Bassilichi in collegamento Skype con la Sala d'Arme - con la nuova Mostra, da quest'anno rappresenta una piattaforma per rilanciare lo sviluppo del bello e fatto a mano".

Nei 55mila metri quadri espositivi ci sarà dunque spazio per 600 aziende selezionate di altissima qualità, molte delle quali per la prima volta in fiera. La durata della manifestazione alla Fortezza da Basso passerà da dodici a otto giorni, dal 24 aprile al primo maggio.

Inoltre partnership con www.destinationflorence.com consentirà azioni mirate di promozione rivolte a turisti italiani e internazionali, anche con pacchetti personalizzati che includeranno visite ai principali musei fiorentini. Inoltre, la mostra sarà promossa fra gli operatori del settore con eventi calendarizzati B2B e B2C.

22/11/2018