Imprese storiche pisane: è online l'archivio dal 1863 al 1963

Online anche un video che racconta le storie di Antonio Bottari dell'omonima farmacia, Nicola Piegaja del Royal Victoria Hotel e Silvia Provvedi della società cooperativa Artieri dell'Alabastro di Volterra

È online l'archivio delle imprese storiche della Camera di commercio di Pisa, dal 1863 al 1963. Grazie a un lungo lavoro di riordino e indicizzazione è stato messo in rete un inventario di quasi 3.700 documenti e una banca dati digitale delle informazioni contenute nei fascicoli delle ditte storiche della provincia di Pisa.

L'archivio è consultabile dal sito internet www.pi.camcom.it. La Cciaa ha anche realizzato un video, 'Imprese storiche pisane: crisi e occasioni di rinascita', che raccoglie le testimonianze di alcune imprese a partire dai documenti conservati nell'archivio storico camerale. Il risultato, spiega una nota, è "una video-testimonianza che diventa essa stessa un documento, attraverso il quale alcuni imprenditori raccontano la capacità di risollevarsi nei periodi di crisi economica e di guerra.

I tre interlocutori, Antonio Bottari, dell'omonima farmacia di Pisa, Nicola Piegaja del Royal Victoria Hotel di Pisa, Davide Turrini e Silvia Provvedi della società cooperativa Artieri dell'Alabastro di Volterra raccontano aneddoti dei momenti difficili delle loro aziende che col passare degli anni e con la forza di volontà degli imprenditori sono divenute occasioni di sviluppo.

"La scelta di digitalizzare i nostri archivi - spiega il presidente della Camera di commercio di Pisa Valter Tamburini - non solo rappresenta un'operazione di apertura verso l'esterno ma vuole essere il segnale di come la storia possa essere una valida risorsa per la comprensione del passato e la progettazione del futuro. Anche l'immediatezza e la semplicità di condivisione del video che abbiamo realizzato, vuole lanciare un messaggio positivo per l'economia provinciale attraverso la valorizzazione del proprio patrimonio culturale documentario".

20/07/2018