Piero Pelù pulisce la spiaggia Feniglia e lancia il Clean beach tour

Il rocker fiorentino insieme ai volontari di Legambiente ha raccolto a Orbetello 1.000 chili di plastica

Centinaia le persone che lo scorso 4 gennaio hanno ripulito la spiaggia della Feniglia ad Orbetello (Grosseto). L'iniziativa è nata dall'input di Piero Pelù, il cantante fiorentino che aveva denunciato la presenza di rifiuti sulla spiaggia. Il rocker, munito di guanti e sacchetti, ha raccolto plastica e rifiuti insieme ai volontari di Legambiente.

La pulizia della spiaggia della Feniglia, ha portato alla raccolta di 1.000 chili di plastica. Nel dettaglio, informano i promotori, si contano 326 sacchi di multimateriale (plastica, alluminio e vetro) per circa 19 metri cubi; 139 sacchi di indifferenziato per circa 8 metri cubi (oltre 560 kg) e circa 8 tonnellate di ingombranti tipo mobili, elettrodomestici, bici, materassi. Tutti i rifiuti, conferiti alla società ambientale Sei Toscana, saranno avviati a trattamento e recupero a seconda delle tipologie.

Pelù dalla spiaggia della Feniglia ha annunciato il Clean Beach Tour, un percorso che lo porterà sulle spiagge italiane per replicare quanto fatto in occasione della data zero di oggi. Resa pubblica anche la seconda pulizia della spiaggia: l’appuntamento è a Sanremo a febbraio in una delle spiagge del Comune. Il roker sarà uno degli artisti in gara e proprio durante la kermesse ha deciso di accendere nuovamente i riflettori sulla problematica del marine litter.

07/01/2020