A FIRENZE L'8 DICEMBRE SI ACCENDONO TRENTADUE ALBERI DI NATALE

A Firenze l'8 dicembre si accendono trentadue alberi di Natale

Sul sagrato del Duomo di Firenze sarà visibile, per l'ottavo anno consecutivo, il presepe con statue in terracotta a grandezza naturale

Firenze si prepara al Natale che vedrà l'allestimento in varie parti della città, dal centro storico alle periferie e alle fermate della tramvia, di 32 abeti, oltre a addobbi, decorazioni floreali e luci su quasi 200 alberi dei viali insieme a illuminazioni artistiche che spazieranno dallo stadio, al Ponte Vecchio, passando per le torri e le porte storiche, fino alla basilica di San Miniato e al mercato centrale nell'ambito del festival F-Light.

L'8 dicembre l'accensione degli abeti darà ufficialmente il via alle festività natalizie. Gli alberi più grandi saranno in piazza Duomo e al piazzale Michelangelo, mentre altri più piccoli saranno disseminati in tutti i quartieri. In piazza Santa Maria Novella ci sarà invece un particolare albero di luci, a cura di F-Light. A Palazzo Vecchio, come di consueto, ci sarà un albero di Natale nel cortile della Dogana e nel Salone dei Cinquecento.

Per quanto riguarda l'illuminazione, lungo i viali gli alberi avranno i tronchi ricoperti di luci rosse e le chiome addobbate con luci bianche. Inoltre, grazie al F-Light Festival, che si tiene dall'8 dicembre al 6 gennaio, le torri e le porte storiche della città saranno accese per tutta la durata del festival. Luci d'artista anche alla Camera di commercio.

F-Light sarà anche nelle zone meno centrali, illuminando, tra l'altro, la fontana della Fortezza da Basso, Piazza Niccolò Tommaseo a Settignano o la passerella delle Cascine all'Isolotto. Anche l'Artemio Franchi si mostrerà sotto una nuova veste scenografica: grazie un nuovo impianto led e a una regia illuminotecnica lo stadio si tingerà di viola e dei colori dei quartieri del calcio storico. Speciale illuminazione poi, che resterà permanente, per l'abbazia di San Miniato e piazza Santissima Annunziata.

Dall'8 dicembre sul sagrato del Duomo di Firenze sarà visibile, per l'ottavo anno consecutivo, il presepe con statue in terracotta a grandezza naturale. Il presepe sarà benedetto dal cardinale Giuseppe Betori, prima della celebrazione della messa in Duomo per la festa dell'Immacolata Concezione. Nel pomeriggio, come da tradizione, il sindaco di Firenze Dario Nardella accenderà l'albero di Natale in Piazza Duomo. Realizzato dall'Opera di Santa Maria del Fiore, il presepe rimarrà sul sagrato del Duomo fino all'Epifania, quando per la cavalcata dei magi le figure in terracotta saranno sostituite da persone e animali viventi. Le statue del presepe, sotto una capanna di legno, raffiguranti la Sacra Famiglia, un angelo, il bue e l'asinello, sono realizzati a mano dall'artigiano Luigi Mariani della storica fornace di Impruneta di Angiolo Mariani e figli, la Mital, che le ha donate all'Opera di Santa Maria del Fiore. Come consuetudine anche all'interno della Cattedrale sarà realizzato un altro presepe.

03/12/2018