Nel Mulino di Viaggia un social housing per persone con disabilità

Il progetto è stato finanziato dalla Regione Toscana con quasi 900.000 euro e assegnato sulla base di un bando regionale del 2012

Recuperare il vecchio mulino della Viaccia, a Vaiano (PO), realizzandovi 6 alloggi sociali con spazi comuni condivisi. Questo il progetto sperimentale di social housing finanziato dalla Regione Toscana con quasi 900.000 euro, assegnato sulla base di un bando regionale del 2012, che sarà realizzato dal Comune di Vaiano con il supporto di Edilizia Pubblica Pratese, soggetto gestore ed attuatore dell'intervento.

Si tratta di un progetto che unisce innovazione sociale ed edilizia: tramite il recupero del Mulino, infatti, sarà riqualificata anche la zona dove il Mulino si trova migliorando le caratteristiche igieniche e la vivibilità di un’area che ormai da diversi anni si è abituata alla presenza dei ruderi, sia dal punto divista sociale.

IL PROGETTO DI RECUPERO. Il progetto propone sia una sistemazione abitativa, sia un percorso di integrazione sociale e di occupazione socialmente utile. Ogni inquilino parteciperà attivamente alla tenuta dei beni comuni, svolgendo piccoli lavori, pulizie, ecc. Si tratta di nuove modalità di cohousing tese a responsabilizzare i soggetti che vivono situazioni di grave disagio sociale, facilitandone il reinserimento e sviluppando il senso civico.

Sentiamo le parole del sindaco di Vaiano, Primo Bosi e dell’assessore regionale alla casa Vincenzo Ceccarelli.

28/12/2018