PENDOLARI: PIÙ INFORMAZIONI E SICUREZZA SUI TRENI REGIONALI

di Chiara Bianchini
Pendolari: più informazioni e sicurezza sui treni regionali

Operativo, nelle stazioni e sui treni regionali, in tutta Italia il nuovo serivizio di customer care di Trenitalia 

Maggiore informazione e sicurezza per tutte le persone che viaggiano a bordo dei treni regionali, è attivo anche in Toscana il primo servizio di assistenza clienti di Trenitalia rivolto proprio ai treni regionali.

Questo nuovo servizio è operativo in tutta Italia, sui treni e nelle stazioni, per migliorare la qualità del viaggio, ascoltare, offrire risposte e prevenire criticità per tutti coloro che utilizzano quotidianamente i servizi di Trenitalia.

Per la Toscana saranno 49 i ferrovieri, in prevalenza giovani e neoassunti, incaricati di garantire questo servizio: 33 dedicati all’ascolto, all’informazione e all’assistenza di chi utilizza i treni regionali per lavoro, studio e turismo, con una adeguata preparazione professionale oltre che linguistica e saranno facilmente per un gilet rosso. 16, con la divisa blu, dedicati alla protezione aziendale e preparati per affrontare e prevenire le situazioni critiche per la sicurezza.

Queste persone non opereranno solo nelle stazioni, ma si occuperanno anche dell’assistenza a bordo: saranno formate vere e proprie squadre itineranti in supporto al capotreno, per accertarsi del comfort dei viaggiatori, indicando servizi disponibili oltre che a rispondere alle necessità degli utenti.

Inoltre, sono stati attivati dei desk informativi, due nella stazione di Firenze Santa Maria Novella e uno a Pisa Centrale, dove il personale in rosso sarà in continuo contatto con le Sale operative regionali per offrire informazioni tempestive a tutti i viaggiatori.  

Si tratta, insomma, di un servizio importante per migliorare la qualità del viaggio in treno per pendolari e turisti, un ulteriore elemento che va ad inserirsi in quella cura del ferro che sta portando avanti la Regione Toscana, fatta di nuovi treni e infrastrutture, ma anche di una maggiore attenzione ai comfort dei viaggiatori e all’accoglienza.

 

16/11/2018